Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

14 Giornata di Liga: Atletico e Real conducono insieme in vetta

By   /   24 Dicembre 2020  /   Commenti disabilitati su 14 Giornata di Liga: Atletico e Real conducono insieme in vetta

L’Atletico Madrid di Simeone dopo il primo ko in stagione nel derby con il Real Madrid deve ripartire subito per dare un nuovo messaggio al campionato. Al 20′ i padroni di casa ci provano con un tiro dalla distanza di Llorente, respinto da Badia con un intervento di puro istinto. Al 41′ l’Atletico passa in vantaggio con il solito Luis Suarez. L’attaccante uruguaiano, sul cross rasoterra di Trippier, sfiora la palla quel tanto che basta per mandarla alle spalle del portiere dell’Elche. Gran tocco!
Nel secondo tempo i colchoneros iniziano ad alzare il livello di intensità della partita e al 58′ raddoppiano ancora con Suarez. L’ex attaccante del Barcellona, sul cross perfetto di Carrasco, in scivolata riesce a segnare un gol importantissimo. Grande gol da vero rapinatore dell’area di rigore! L’Elche, però, non molla e al 64′ riapre il match con Boye. L’attaccante argentino riceve una spizzata sul primo palo e buca l’incolpevole Oblak. Al 75′ ancora Boye si rende pericoloso con una conclusione sul primo palo respinta in calcio d’angolo dal portiere sloveno. All’80’ il neo entrato Diego Costa dopo essersi conquistato un calcio di rigore lo trasforma con estrema freddezza fissando il risultato sul 3 a 1. Grande impatto! Con questi 3 punti l’Atletico Madrid consolida il primo posto pur avendo 2 partite da recuperare.
Il Barcellona vuole conquistare la sua terza vittoria di fila in Liga che potrebbe valere molto dal punto di vista psicologico per il prosieguo della stagione. Koeman dopo la vittoria con la Real Sociedad decide di schierare ancora la giovanissima coppia di difesa formata da Araujo e Mingueza mandando in panchina Lenglet. Sempre per scelta tecnica l’allenatore olandese decide di non schierare dal primo minuto il suo pupillo De Jong.
Il Barcellona comincia bene tenendo il pallino del gioco ma non creando vere occasioni da gol. Al 29′ il Valencia sugli sviluppi di calcio d’angolo passa in vantaggio con il colpo di testa di Diakhaby. Il difensore francese del Valencia è bravo ad impattare con il tempo giusto il pallone. La difesa del Barcellona è colpevole per aver lasciato troppo spazio all’attaccante avversario. Al 45′ il Valencia ha l’occasione per raddoppiare con il colpo di testa di Maxi Gomez, ma Ter Stegen gli dice di no. I catalani dopo il pericolo scampato, sul ribaltamento di fronte si conquistano un calcio di rigore con Griezmann. Dal dischetto Messi si fa parare il rigore da Domenech, ma sulla respinta Jordi Alba la rimette in mezzo e Messi a porta vuota di testa spinge il pallone in porta. Il Barcellona riesce, quindi, a portarsi sul pareggio allo scadere del primo tempo.
Al 52′ i padroni di casa passano in vantaggio: sul recupero di palla molto alto da parte di Pedri, il pallone si alza per la respinta della difesa del Valencia e Ronald Araujo con una sforbiciata bellissima sigla il suo primo gol in Liga.
Al 55′ il Barcellona può portarsi su 3 a 1 con Braithwaite, ma il suo colpo di testa viene parato da Domenech. Al 69′ il Valencia ritorna nel match con la zampata dell’attaccante Maxi Gomez. Sul cross preciso di Gaya l’attaccante del Valencia anticipa Mingueza e batte Ter Stegen portando i suoi sul 2 a 2. Al 78′ ci prova Coutinho con un tiro a giro ma la sua conclusione esce di poco fuori.
Il Valencia riesce a conquistarsi un punto prezioso al Camp Nou condannando il Barcellona al quinto posto e a -8 dalla vetta.
Il Real Madrid vuole dare continuità dopo l’ottima vittoria nel derby. Zidane si affida all’11 titolare con Lucas Vasquez e Rodrygo a sostegno di Benzema.
I blancos partono fortissimo e al 6′ passano in vantaggio con Benzema. L’attaccante francese sul preciso cross di Rodrygo controlla il pallone e buca Dmitrovic. Al 13′ il Real raddoppia subito con Modric. Il pallone d’oro 2018 riceve il pallone da Benzema e con calma olimpica spiazza Dmitrovic. Che partenza! Al 16′ le merengues continuano ad attaccare e hanno l’occasione per chiudere il match ancora con Benzema. In questo caso il bomber del Real si divora il gol dopo il lavoro straordinario di Modric. Al 28′ l’Eibar torna in partita con il super gol di Kike Garcia. L’attaccante spagnolo dopo aver controllato il pallone, lascia partire un tiro a giro bellissimo che non lascia scampo a Courtois. Gol fantastico!
Il secondo tempo si apre con la discesa sulla fascia sinistra di Mendy che la mette in mezzo per Rodrygo, il quale da ottima posizione calcia alto. Al 56′ su un errore gravissimo di Sergio Ramos, Inui lo perdona strozzando la sua conclusione. Al 69′ su una palla fantascientifica di Kross, Rodrygo sciupa l’occasione per il 3 a 1. Al 91′ su un lancio lungo della difesa dell’Eibar, Bigas si trova quasi davanti alla porta del Madrid ma viene recuperato da Sergio Ramos che rimedia all’errore precedente, compiendo un recupero prodigioso e determinante. Dopo essersi salvato il Real sigla il gol del definitivo 3 a 1 con Lucas Vasquez.
Zidane i suoi si portano primi in classifica insieme all’Atletico che deve recuperare però una partita. La liga si conferma uno dei campionati più belli ed avvincenti d’Europa.
RISULTATI:
Ath. Bilbao 2-0 Huesca 86’rig. Kodro, 91′ Nunez
Atl. Madrid 3-1 Eibar 41′ e 58′ Suarez(A), 64’Boye(E), 80’rig. Costa(A)
Barcellona 2-2 Valencia 28’Diakhaby(V), 45+4’Messi(B), 52’Araujo(B), 69’Gomez(V)
Levante 2-1 Real Sociedad 22’Isak(R), 28’Roger(L), 87’De Frutos(L)
Osasuna 1-3 Villareal 7′ e 86′ Moreno(V), 29′ Nino(V), 70’rig. Torres(O)
Siviglia 1-1 Valladolid 31’rig. Ocampos, 87’Garcia(V)
Celta Vigo 2-0 Alaves 19′ e 79′ Mendez
Granada 2-0 Betis 14’rig. e 20′ Soldado
Cadice 0-2 Getafe 33’Cucho, 90+4’Maksimovic
Eibar 1-3 Real Madrid 6’Benzema(R), 13’Modric(R), 28’Kike(E), 90+2′ Lucas(R)

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

19 giornata di Premier League: il Manchester United mantiene la vetta della classifica

Read More →