Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

10 Giornata di Liga: L’Atletico Madrid mette la freccia

By   /   24 Novembre 2020  /   Commenti disabilitati su 10 Giornata di Liga: L’Atletico Madrid mette la freccia

Il Real Madrid di Zidane si presenta all’Estadio De La Ceramica senza il giocatore più determinante, nonchè capitano Sergio Ramos.

I blancos, partono subito molto forte, attaccando i portatori di palla avversari con molta organizzazione. Dopo 120 secondi, infatti il Real passa in vantaggio con Mariano Diaz, il sostituto di Benzema. L’attaccante spagnolo è glaciale riuscendo con un grandissimo colpo di testa a mettere il pallone alle spalle di Asenjo. Il Villareal inizia a scaldare i giri del motore del suo gioco e al 20′ su cross perfetto di Gerard Moreno, Parejo di testa non riesce a indirizzare bene. Non è decisamente la sua qualità migliore!

Al 35′ il Real ha l’opportunità di raddoppiare ancora con Mariano Diaz, il suo tiro colpisce il palo. Sarebbe stato tutto inutile perchè la posizione era viziata da fuorigioco.

Nel secondo tempo il Villareal scende in campo con uno spirito completamente diverso rispetto al primo. Il “submarino amarillo” ha l’occasione di pareggiare l’incontro con Gerard Moreno su un’uscita bassa sbagliata da Kross. L’attaccante della “roja” calcia di destro fuori. Al 70′ altra occasione del Villareal ancora con Dani Parejo. Il centrocampista ex Valencia ha calciato di prima intenzione dopo un’iniziativa importante di Estupinian sulla sinistra. In questa occasione poteva calciare molto meglio.

Tre minuti più tardi il Real si affaccia per la prima volta nel secondo tempo dalle parti di Asenjo: il tiro di Lucas Vasquez, pero è troppo debole. Al 75′ il Villareal si procura un calcio di rigore con Chukwueze. L’esterno nigeriano involato verso la porta viene abbattuto da Courtois in netto ritardo; rigore sacrosanto! Dagli undici metri Gerard Moreno è chirurgico e pareggia la partita segnando il suo quinto gol in campionato. Il Real, quindi, non riesce a scavalcare il Villareal rimanendo quarto in classifica.

Il big match di giornata è al “Wanda Metropolitano” tra Atletico Madrid e Barcellona. Al 3′ i blaugrana hanno l’opportunità di passare in vantaggio con l’ex Griezmann. Sull’ottimo spunto di Dembele, Griezmann non è riuscito a trovare la zampata giusta. Due minuti dopo l’Atletico risponde con il tiro mancino da fuori area di Saul, Ter Stegen però vola e manda in corner.

Al 12′ la banda del “Cholo” colpisce una traversa clamorosa con Llorente, che si era smarcato molto bene in area di rigore. Al 41′ il Barcellona va vicino al gol con il solito asse Jordi Alba- Messi. Il capitano del Barça si fa ipnotizzare però da Oblak. Al tramonto del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio. Sul controllo sbagliato da Piquè, Correa lancia in profondità Carrasco che sul primo controllo si trova davanti incredibilmente Ter Stegen. Il portiere tedesco, con un’uscita folle si fa saltare con il primo controllo da Carrasco, il quale porta in vantaggio l’Atletico. Errore gravissimo del portiere del Barcellona che sarebbe dovuto rimanere in porta perchè in copertura era rimasto Lenglet!!

Al 57′ il Barcellona può rientrare in partita con Lenglet di testa , ma la conclusione è poco precisa e Oblak ha vita facile. Al 60′ il Barcellona è costretto a far uscire Piquè per infortunio. Si teme un lungo stop per il centrale blaugrana. Al 72′ l’Atletico con un’azione spettacolare porta Carrasco all’uno contro uno con Dest, che si fa saltare ma per sua fortuna il tiro del belga va lontanissimo dalla porta di Ter Stegen. All’82 il Barça non sfrutta con Griezmann un buon cross di Messi. All’89’ Sergi Roberto ci prova da fuori area, ma il suo tiro deviato non trova di poco la porta con Oblak battuto.

L’Atletico riesce quindi a portare a casa una partita molto importante lasciando il Barcellona a -9 in classifica. I Colchoneros del Cholo Simeone riescono a sconfiggere i blaugrana in Liga dopo 10 anni consolidando il secondo posto in classifica a -3 dalla Real Sociedad ma con ben 2 partite da recuperare!!

La Real Sociedad vince ancora su un campo difficile come quello di Cadice ottenendo la settima vittoria nelle prime 10 partite. Il match-winner della trasferta è Isak che su cross perfetto di Januzaj di testa spedisce il pallone alle spalle di Ledesma. La squadra di Alguacil continua a stupire con partite eccezionali e un gioco apprezzato da tutti gli addetti ai lavori.

RISULTATI:
OSASUNA 1-1 HUESCA ; 5′ RAMIREZ(H), 68′ GARCIA(O)
LEVANTE 1-1 ELCHE; 12′ MELERO(L), 64′ TETE(E)
VILLAREAL 1-1 REAL MADRID; 2′ MARIANO(R), 76′ RIG.MORENO(V)
SIVIGLIA 4-2 CELTA VIGO; 5′ KOUNDE(S), 10’ASPAS(C), 36′ NOLITO(C), 45+3′ EN NESYRI(S), 85′ ESCUDERO(S), 87′ EL HADDADI(S)
ATL.MADRID 1-0 BARCELLONA; 45+3′ CARRASCO
EIBAR 0-0 GETAFE;
CADICE 0-1 REAL SOCIEDAD; 66′ ISAK
GRANADA 1-3 VALLADOLID ; 45+2 ‘PLANO(V), 53′ ANDRE(V), 63’ DUARTE(G), 90’JOTA(V);
ALAVES 2-2 VALENCIA; 2′ NAVARRO(A), 16′ RIG.PEREZ(A),72 ‘VALLEJO(V), 77’GUILLAMON(V);
ATH.BILBAO 4-0 BETIS; 9′ AUT.RUIZ, 33′ CAPA, 59’MUNIAIN, 68’BERENGUER

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

19 giornata di Premier League: il Manchester United mantiene la vetta della classifica

Read More →