Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Nations League: Olanda – Italia 0 – 1

By   /   22 Settembre 2020  /   Commenti disabilitati su Nations League: Olanda – Italia 0 – 1

Alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, l’Italia scende in campo per disputare la seconda partita di Nations League dopo il brutto pareggio contro la Bosnia. Mancini rispetto alla partita dell’Artemio Franchi decide di cambiare 7 giocatori schierando dal primo minuto il capitano Giorgio Chiellini a un anno dalla sua ultima partita con la Nazionale. A completare il pacchetto difensivo ci sono Spinazzola, Bonucci, e D’Ambrosio. A centrocampo l’esordiente Locatelli, il rientrante Jorginho con Barella sul centro-destra. In attacco, oltre al napoletano Insigne, Mancini si affida a Immobile e Zaniolo. L’Italia parte subito molto bene e al 12’ sul recupero di Jorginho, Barella calcia da fuori area ma il suo tiro viene deviato in calcio d’angolo. Al 16’ Spinazzola lascia sul posto Veltman e crossa molto bene per Zaniolo che con una semi-rovesciata da buona posizione calcia lato. Pochi minuti più tardi l’Italia si rende pericolosa sulla fascia sinistra con Insigne che con un lancio millimetrico trova il taglio di Immobile il quale calcia a giro sul secondo palo non centrando la porta di pochissimo. Al 31’ arriva il primo tiro in porta dell’Olanda con Wijnaldum che dopo aver dribblato Jorginho calcia troppo centrale e non impensierisce minimamente un attento Donnarumma. Al 40’ Zaniolo si fa male da solo a centrocampo. Il centrocampista della Roma sfortunatamente fa una torsione innaturale del ginocchio sinistro rompendosi per la seconda volta il crociato anteriore. Al suo posto entra l’ex Juve Moise Kean. Al primo minuto di recupero l’Italia passa in vantaggio con un’azione spettacolare. Jorginho passa il pallone a Spinazzola che di piatto serve Insigne; l’esterno del Napoli cede il pallone a Immobile che insolitamente trovandosi sulla fascia sinistra crossa molto bene al centro per l’inserimento di Barella che con uno stacco preciso anticipa Akè e manda il pallone alle spalle di Cillessen. Nel secondo tempo non sembra cambiare molto con l’Italia che attacca e l’Olanda che prova a rimanere aggrappata alla partita. Al 52’ su un bel passaggio di tacco di Barella, Insigne calcia di prima intenzione sul secondo palo, ma questa volta Cillessen respinge in calcio d’angolo. Al 54’ prima grande occasione per l’Olanda con Van De Beek che servito perfettamente da Wijnaldum, calcia forte da posizione ravvicinata ma trova l’ottima parata di Donnarumma. Al 66’ Immobile serve in area Kean che di sinistro strozza la conclusione e calcia fuori. Al 90’ grande occasione per il pareggio olandese con Depay, lasciato completamente solo dalla difesa azzurra. Per fortuna il tiro schiacciato a terra finisce fuori. Un minuto più tardi con la difesa dell’Olanda tutta in avanti Kean ha l’occasione per chiudere la partita ma calcia sull’esterno della rete a porta vuota. L’Italia negli ultimi minuti riesce a respingere tutti gli attacchi olandesi e a portarsi a casa 3 punti importantissimi che la portano prima in classifica nel girone. Mancini può essere molto contento perché ha visto un’Italia compatta grazie all’ottima prestazione del capitano Chiellini. Inoltre è stata molto propositiva, mostrando un bel gioco con azioni tutte di prima da destra verso sinistra e viceversa. Il migliore in campo è senza dubbio l’autore del gol Barella, che dopo l’ottima prestazione con la Bosnia la replica ad Amsterdam dimostrando già una straordinaria forma fisica abbinata ad una buona qualità tecnica. Un’altra nota molto positiva per l’Italia è l’esordio di Locatelli che non si è fatto condizionare dall’emozione e ha fatto vedere a tutti le sue ottime qualità di palleggio mostrando la sua personalità a Mancini. In attacco Immobile si è mosso molto cercando più palloni giocabili e lasciando spazi al centro per gli inserimenti dei centrocampisti come nell’occasione del gol. L’Italia si porta prima in classifica, che garantirebbe l’accesso alle semifinali di Nations League e la porterebbe nelle teste di serie in vista dei Mondiali del 2022.

FORMAZIONI

OLANDA: CILLESSEN;HATEBOER(70’DUMFRIES);VELTMAN;VAN DIJK;AKE(81’DE JONG);DE ROON;VAN DE BEEK(57’BERGWIJN);DE JONG;WIJNALDUM;DEPAY;PROMES

ITALIA: DONNARUMMA;D’AMBROSIO;BONUCCI;CHIELLINI;SPINAZZOLA;JORGINHO;BARELLA;LOCATELLI(81’CRISTANTE);INSIGNE(90’CHIESA);IMMOBILE;ZANIOLO(42’KEAN)

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Giorno del Ringraziamento

Read More →