Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

L’Amministrazione Trump sotto inchiesta per la decisione di non finanziare l’OMS

By   /   28 Aprile 2020  /   Commenti disabilitati su L’Amministrazione Trump sotto inchiesta per la decisione di non finanziare l’OMS

Il presidente del Comitato per gli Affari Esteri della Camera degli Stati Uniti, Eliot L. Engel, ha istituito un’inchiesta per fare luce sulla decisione dell’Amministrazione Trump di non finanziare l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS).

Il 14 aprile scorso, il presidente Trump ha annunciato una sospensione dei finanziamenti all’OMS – circa 550 milioni di dollari l’anno – per un periodo da 60 a 90 giorni, in attesa di una revisione della struttura di leadership dell’organizzazione e della risposta al coronavirus.

In una lettera al Segretario di Stato Mike Pompeo, Engel denuncia la decisone, definendola una manovra politica per distrarre l’attenzione sulle responsabilità in merito alla pandemia del coronavirus e chiede che il Dipartimento di Stato produca, entro il prossimo 4 maggio, dati e informazioni che hanno determinato la decisone.

Nella lettera si legge: “La decisone del Presidente Trump di non versare i fondi dovuti all’OMS nel mezzo della pandemia globale del COVID-19 non farà che peggiorare la già difficile situazione, minando uno degli strumenti per combattere il virus. Le spiegazioni dell’Amministrazione per questa decisione sono inadeguate e il Comitato pre gli Affari Esteri è determinato a capire le ragioni dietro questo auto difensivo ritiro dalla leadership globale”. 

Anche se imperfetta l’OMS “ha svolto un ruolo essenziale nel coordinare i governi mondiali ed è stata rapida nel dichiarare che il diffondersi del COVID-19 fosse una emergenza sanitaria e una pandemia”.

Secondo Engel, il Dipartimento di Stato come giustificazione per la sospensione dei fondi ha presentato solo una “schedadi una pagina contenente punti di discussione ma pochi fatti, nessun piano e nessuna spiegazione di come la sospensione dei fondi per l’OMS servirà a salvare vite negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Secondo i dati del Centro per i Sistemi Scientifici e Ingegneristici della Università Johns Hopkins negli Stati Uniti i contagi sono oltre 980 mila mentre i decessi hanno superato quota 55 mila.

 

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Il Jihad: Guerra Santa? Un concetto tanto abusato quanto poco conosciuto

Read More →