Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

PSG – Borussia Dortmund: 2 – 0

By   /   22 Marzo 2020  /   No Comments

In un Parco Dei Principi giustamente deserto causa Corona Virus si è giocato il ritorno degli ottavi di Champions League. I francesi, si sono presentati senza Thiago Silva per infortunio e l’italiano Verratti per squalifica, ma hanno ritrovato le due stelle Neymar e Kylian Mbappè, ma solo per la panchina dopo giorni di sospetti di contagio per lui. La squadra allenata da Favre si è disposta con un 3-4-3 un po’ conservativo, mentre il Psg di Tuchel con un 4-4-2, ma di fatto con quattro giocatori offensivi e due centrocampisti. Il primo vero e proprio squillo arriva al 25esimo quando Cavani calcia verso l’angolino ma il tiro viene neutralizzato con il piede da Burki. Una manciata di secondi più tardi, al 28esimo, il Psg passa in vantaggio da calcio d’angolo con l’uomo più atteso Neymar! Su un errore grossolano di Hakimi, ex Real Madrid, Neymar si butta in tuffo e deposita la palla alle spalle dell’incolpevole Burki. Al 38esimo, il Borussia Dortmund si rende pericoloso con un tiro di Sancho da posizione defilata, che però non crea grossi problemi a Keylor Navas. Al tramonto del primo tempo, i parigini, raddoppiano con un tocco di Bernat su un bel passaggio del connazionale Sarabia.

Il secondo tempo si apre con lo stesso canovaccio tattico del primo, con il Psg a controllare la partita e il Dortmund chiuso in difesa e pronto a far male in contropiede. Al 54esimo ci prova su calcio piazzato un ispirato Di Maria, ma Burki respinge in angolo. Anche nel secondo tempo il Borussia Dortmund non riesce ad incidere come avrebbe dovuto, con un Haaland oggettivamente sottotono. La partita non presenta altre grandi occasioni con il Paris Saint Germain che riesce a mantenere il risultato positivo senza rischiare.

Il match si conclude dopo un’ottima prova dei padroni di casa che scacciano i fantasmi dopo le clamorose uscite degli anni precedenti. Unica nota negativa della serata è l’esultanza della squadra francese, la quale deride palesemente il nuovo astro nascente del calcio mondiale Haaland con la sua tipica esultanza. Il Psg, quindi, raggiunge i quarti di finale di Champions League, candidandosi in maniera importante per la vittoria finale, anche se non si sa se finirà mai questa Champions causa corona virus.

PARIS-SAINT-GERMAIN (4-4-2): NAVAS; KEHRER, MARQUINHOS, KIMPEMBE, BERNAT, GUEYE, PAREDES (90’ st KOUASSI), DI MARIA (79’ st KURZAWA), NEYMAR, CAVANI, SARABIA (64’ st MBAPPE’). Allenatore: TUCHEL. BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): BURKI; PISZCZEK, HUMMELS, ZAGADOU, CAN, WITSEL (71’ st REYNA), HAKIMI (87’ st GOTZE), GUERREIRO, HAZARD (69’ st BRANDT), SANCHO, HAALAND. ALLENATORE: FAVRE. ARBITRO: TAYLOR (INGHILTERRA). RETI: nel primo tempo 28’ NEYMAR, 45’ BERNAT. AMMONITI: MARQUINHOS, BERNAT, DI MARIA, NEYMAR, MBAPPE’, HUMMELS, HAALAND. ESPULSO: CAN. ANGOLI: 5-4 PER IL PARIS-SAINT-GERMAIN. RECUPERO: 2’; 5’.

By Pier Luigi Di Rauso

 

 

    Print       Email

You might also like...

CL – Ottavi di finale: Analisi Atletico Madrid – Liverpool

Read More →