Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

CL – Ottavi di finale: Analisi Atletico Madrid – Liverpool

By   /   3 Marzo 2020  /   Commenti disabilitati su CL – Ottavi di finale: Analisi Atletico Madrid – Liverpool

Nel magnifico stadio di Wanda Metropolitano si sono affrontati Atletico Madrid – Liverpool per gli ottavi di finale di Champions League. Simeone si presenta con il solito 4-4-2 Klopp con il 4-3-3. L’allenatore argentino ha di nuovo disponibile Diego Costa e CarrascoKlopp invece ha la formazione tipo ben consolidata. L’ Atletico Madrid parte spingendo fortissimo con gli esterni che crossano per gli attaccanti in area di rigore in maniera continua e precisa. Al quarto minuto i Colchoneros trovano subito il gol, sul cross in mezzo Fabinho urta involontariamente la palla che finisce  vicino a Saul  lestissimo a  metterla in rete. L’ Atletico Madrid è padrone del campo ed il Liverpool non riesce a trovare il bandolo della matassa imbrigliato nella rete fitta di passaggi degli Spagnoli. Proprio nel momento di maggior pressione del Liverpool arriva un’ occasionissima per l’Atletico con Morata anticipato all’ultimo istante da Robertson. Al 26esimo ci vuole un super Allison che compie uno strepitoso intervento su Morata dopo uno svarione difensivo di Van Dijk. Il Liverpool prova le conclusioni con Robertson e con Fabinho sempre lontano dai pali della porta difesa da Oblak. Al quarantesimo c’è il primo giallo della partita di Mane’ colpevole di aver colpito con un braccio largo Vrsaljko. Il primo tempo termina con il vantaggio dell’Atletico per 1 a 0. Nella ripresa Llorente prende il posto di Lemar e Origi sostituisce Mane’. I primi 5 minuti della ripresa sono tutti dell’Atletico che ha tre occasioni nitide per raddoppiare. A 53esimo la prima grandissima occasione del Liverpool con Salah che con un colpo di testa conclude di poco a lato. Il Liverpool adesso chiude nella propria metà campo l’Atletico pronto a ripartire però in contropiede. Al sessantesimo grandissimo altra occasione per il Liverpool con Origi che dopo un bel dribbling su Oblak perde il controllo della palla a porta vuota. Al 73esimo Henderson compie una strepitosa prodezza calciando al volo di destro di poco a lato. All’ottantesimo meraviglioso teatrino in panchina con Klopp da una parte che protesta per un presunto fallo di mano di Lodi e viene ammonito e dall’altra parte Simeone che incita come non mai il pubblico ad esultare e a tifare.

L’Atletico arretra un po’ lasciando il possesso palla completamente agli inglesi che però non sanno sfruttare al contrario di come hanno fatto molte volte benissimo in passato.

La manovra del Liverpool risulta molto sterile e mai incisiva. L Atletico Madrid pressa su ogni portatore di palla mettendo in grandissima difficoltà i Reds. Infatti la palla del raddoppio la costruisce in maniera perfetta l’Atletico. Renan Lodi inventa un passaggio perfetto per Morata dentro l’area di rigore avversaria. Lo spagnolo non è fortunato perché scivola proprio nel momento della conclusione tirando al lato. La partita termina con una vittoria strameritata dei Colchoneros. Il Liverpool interrompe la serie positiva di tredici vittorie nelle ultime quattordici partite giocate raggiungendo il terzo ko stagionale. L’11 marzo ci sarà il ritorno ad Anfield ed il divertimento per gli appassionati di calcio è garantito!!!!!

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Vrsaljko, Felipe, Savic, Lodi; Saul Niguez, Koke, Thomas, Lemar  (1′ st Llorente); Morata (25′ st Vitolo), Correa  (32′ st Diego Costa).  Allenatore: Simeone.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Henderson (35′ st Milner ), Fabinho, Wijnaldum; Salah (27′ st Oxlade-Chamberlain), Firmino, Mane’ (1′ st Origi). Allenatore: Klopp. ARBITRO: Marciniak (Polonia). RETE: nel primo tempo 4′ Saul Niguez. NOTE: Ammoniti: Mane’, Correa, Gomez, Klopp. Angoli: 7-2 per il Liverpool. Recupero: 1′; 4′.

 

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Nations League: Olanda – Italia 0 – 1

Read More →