Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

CL: Shakhtar Donetsk – Atalanta, l’analisi della partita

By   /   23 Dicembre 2019  /   Commenti disabilitati su CL: Shakhtar Donetsk – Atalanta, l’analisi della partita

Grandissima prestazione dell’Atalanta a Kharviv in Ucraina. I ragazzi di Gasperini compiono con una prestazione superlativa un meraviglioso capolavoro calcistico. La Dea parte subito con grandissima determinazione di tutti i suoi titolari. Infatti al quinto minuto grazie ad un enorme svarione difensivo di Iasmaily, Gomez appoggia per Muriel che a sua volta serve Pasalic che conclude purtroppo in maniera debole da non impensierire Pyatov. Dopo appena tre minuti arriva la seconda grande occasione per i bergamaschi con il grandissimo Papu Gomez che pesca Castagne sulla destra il belga gira subito per Muriel la cui conclusione in porta non è delle migliori.

Lo Shakhtar appare molto disorientato e confuso a causa della grandissima pressione dell’Atalanta che chiude la squadra avversaria con un grande acume tattico nella sua metà campo.

Al 13’ nuovo erroraccio del difensore centrale dello Shakhtar Kryvtsov che favorisce l’inserimento di Muriel il quale purtroppo non conclude con la necessaria cattiveria.

I primi 20’ dell’Atalanta sono veramente spettacolari, come intensità e pressing e costringono lo Shakhtar a giocare solo nella propria metà campo. Una grande squadra deve avere anche un grandissimo portiere!!! Infatti al 36’ per la prima volta nella partita lo Shakhtar si avvicina alla porta dell’Atalanta e ci vuole una straordinaria parata di Gollini per salvare il risultato sulla conclusione di Junior Moraes.

Nella ripresa la Dea riparte fortissimo, prima con Muriel su punizione, successivamente con Djimsiti su calcio d’angolo. Al 60’ Gasperini dimostra tutta la sua voglia di vincere facendo entrare Malinovskvi al posto di Masiello!! La mossa del tecnico atalantino da subito i suoi frutti, l’azione parte da Muriel che trova Gomez il quale con la sua solita classe e maestria pesca Castagne che realizza l’1 a 0.

Passano appena pochi minuti e la Dea su calcio d’angolo raddoppia con Pasavic. Per lo Shakhtar rimasto in dieci uomini non c’è più nulla da fare…

Il 3 a 0 porta la firma di Gosens che sfrutta un errore di Stepanenko al 94’ e chiude la gara. L’Atalanta conquista meritatamente gli ottavi di finale inserendosi tra le migliori 16 squadre europee!!

Le formazioni

SHAKHTAR DONETSK ATALANTA
Pyatov Gollini
Dodo Djimsiti
Kryvtsov Palomino
Matviyenko Masiello  sost. 16’ st Malinovskyi
Ismaily Castagne
Alan Patrick De Roon
Stepanenko Freuler
Tete         sost 14’ st Marlos Gosens
Kovalenko   sost 26’ st Solomon Pasalic
Taison Gomez       sost. 45’ st Hateboer
Junior Moraes Muriel      sost. 26 st Ibanez
   
All. Luis Castro All. Gasperini

 

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Coppa Italia – Semifinale: Juventus – Milan 0 a 0

Read More →