Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Dieta mediterranea: uno stile di vita che fa bene!

By   /   25 Novembre 2019  /   No Comments

Un recente studio suggerisce che attenersi una dieta a base vegetale potrebbe aiutare a ridurre il rischio di diabete di tipo 2. Il legame tra abitudini alimentari a base vegetale e il diabete di tipo 2 è ancora più vantaggioso quando vengono inclusi nell’alimentazione quotidiana cibi come frutta, verdura, cereali integrali, legumi e noci anziché carboidrati raffinati quali amidi e zuccheri semplici. Questo è quanto emerso dalla ricerca pubblicata sulla rivista JAMA Internal Medicine. Il dott. Qi Sun, professore associato presso il Dipartimento di Nutrizione all’Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston e autore del documento ha affermato che “una dieta a vegetale è associata ad una riduzione media del rischio di diabete del 23% e che le persone che consumano un’adeguata quantità e varietà di frutta fresca, verdura, cereali integrali, noci e legumi e riducendo al minimo l’assunzione di bevande zuccherate con zucchero e carboidrati raffinati, hanno avuto un altro 30 % di riduzione del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 “. La medicina riconosce da tempo che una dieta sana insieme a un regolare esercizio fisico, al mantenimento del peso forma e alla completa astensione del fumo intervengono nel prevenire o ritardare l’insorgenza del diabete di tipo 2.

A livello mondiale, il diabete è in aumento; il numero di persone con diabete è passato da 108 milioni nel 1980 a 422 milioni nel 2014, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Un evidente fattore di rischio per il diabete di tipo 2 è l’obesità che viene misurata con l’Indice di Massa Corporea (BMI).

L’indice di massa corporea, o BMI, è il peso di una persona in chilogrammi diviso per il quadrato della sua altezza in metri e la misurazione viene utilizzata per lo screening dell’obesità. Un BMI da 25 a 29,9 è considerato in sovrappeso e un BMI di 30 o superiore è considerato obeso.

Lo studio del professor Sun ha evidenziato che una dieta principalmente a base vegetale che includeva anche prodotti animali massimo 2-3 volte a settimana è la migliore dieta per la prevenzione del diabete di tipo 2. “Bisogna tener presente” ha affermato Sun “che molti modelli di dieta, come ad esempio quella mediterranea sono anche in gran parte a base vegetale. Le persone che seguono una tale dieta sono sulla strada giusta.”

Gli alimenti nella dieta mediterranea sono ricchi di antiossidanti, vitamine, minerali e fibre, che sono tutti componenti chiave per ridurre il rischio di malattie croniche e potremmo affermare che è  più di una dieta, è uno stile di vita che se ben condotto incoraggia a mangiare con gli amici, la famiglia, socializzare durante i pasti e mangiare in maniera consapevole una varietà di cibi sani. Associare la dieta mediterranea con del movimento o una bella passeggiata giornaliera consente di vivere in allegria e più a lungo.

Maurizio Lupardini

    Print       Email

You might also like...

Accuse e contraccuse tra Iran e Francia Germania e Regno Unito

Read More →