Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Libri  >  Current Article

Speciale Lucca Comics and Games 2019 – libri e serie tv

By   /   8 Novembre 2019  /   No Comments

Anche quest’anno Lucca Comics and Games si è conclusa con un bilancio positivo. Nonostante le giornate siano state funestate dal mal tempo i visitatori hanno avuto l’opportunità di fare incontri straordinari. Sir Patrick Stewart, splendido attore Shakesperiano, è stato un degli ospiti d’onore di Lucca comics! Naturalmente per i suoi fan è noto per due personaggi iconici! In Star Trek è Jean-Luc Picard mitico capitano della nave stellare Enterprise mentre nei film dedicati alla saga degli X-Men è il Professor Xavier.

Due splendidi personaggi amati da milioni di persone. Il suo arrivo a Lucca è stato un evento straordinario. Poterlo incontrare e ascoltare dal vivo non è cosa da tutti i giorni; è stato un momento splendido ed emozionante per tutti i partecipanti, soprattutto quando Patrick Stewart ha deliziato tutti i presenti recitando l’immortale opera di Shakespeare.

Tutto ciò è accaduto grazie a Netflix che sta regalando ai fan di Star Trek nuove stagioni della serie rilanciando un brand che era rimasto nel dimenticatoio da troppo tempo.

Un altro evento atteso dagli appassionati di letteratura e serie tv è stata la presentazione dell’attesissimo The Witcher. Sempre realizzato da Netflix. Un angolo di Lucca si è trasformata in parte nel mondo fantasy di The Witcher e i partecipanti alla fiera sono stati entusiasti di partecipare a tale evento. In contemporanea è tornato a Lucca Andrzej Sapowski autore fantasy e creatore della saga di The Witcher.

La presentazione della serie di Netflix è strata interessante ma l’incontro con Andrzej Sapowski è stato stupendo. L’autore ha travolto i presenti con la sua simpatia e con il suo animo giocoso e allegro spigando pazientemente agli astanti le sue tecniche di scrittura.

Lucca 2019 ha offerto ai partecipanti ancora di più. Le partite a Dungeons&Dragons missione “Devil Deals-Patti con il Diavolo” ambientata in Balodur’s Gate: Descent into Avernus hanno coinvolto centinaia di spettatori. Ogni partita aveva come protagonisti Joe Manganiello ed i membri del team di D&D.

Tante partite (da due ore) in cui gli spettatori sono stati coccolati e ricoperti di regali da Joe e i suoi compgni di avventure.! Inoltre va ricordato che le partite avevano uno scopo encomiabile, la raccolta fondi per gli ospedali pediatrici. D&D ha dimostrato con Joe Manganiello una sensibilità straordinaria e hanno raccolto fondi in modo discreto ma efficace.

Joe Manganiello non si è risparmiato e con il team di D&D hanno dato vita a partite divertenti ed entusiasmanti. Inoltre Manganiello ha reso il post partita indimenticabile posando in foto ricordo con tutto il pubblico partecipante e facendo autografi a tutti.

Un altro sogno che si è realizzato è stato l’incontro con Micheal Bruce Sterling iconico scrittore CyberPunk che ha parlaato dell’evoluzione della letterfatura negli ultimi secoli. Spiegando quanto l’evoluzione tecnologica abbia influito sul lavoro dello scrittore. Un esempio fatto da Sterlin è stato il lavoro più noto di Alessandro Manzoni: I promessi sposi. Manzoni ha lavorato in modo continuativo e per anni al perfezsionamento della sua opera. Cambiandola e smussandola edizione dopo edizione. Oggi uno scrittore non potrebbe fare lo stesso. L’evoluzione della tecnologia e della società sono talmente rapide da rendere le tematiche tratte in un romanzo difficili da cristallizzare in tal modo l’emotività di una tematica socio-cultutale sembra diventare sempre più breve.

Molto interessante anche la collaborazione di Sterling con l’Universitrà dell’Arizona dove fa parte di un team di scienziati. In pratica scienza e fantascienza insieme per comprendere quali sono le nuove frontiere dell’ evoluzione tecnologica.

In tale crogiuolo di universi immaginari non potevano mancare Daniel Abraham e Ty Franck, conosciuti con lo pseudonimo di James S.A. Corey, creatori di una splendida e prolifica saga fantascientifica. Il duo ha iniziato con il primo romanzo, Leviathan Wakes, nel 2011 (arrivato in Italia solo nel 2015). Lasciatevi conquistare dai loro romanzi e ne sarete felici! Però se vi sentite pigri e in questo periodo non avete voglia di leggere, niente paura, potete guardare The Expanse, ovvero la serie televisiva tratta dai loro lavori che attualmente è disponibile sulla piattaforma Amazon Prime Video.

Concludendo un anno pieno di soddisfazioni! La casa di carta realizzata a Piazza Anfitreatro (anche se aperta in ritardo), i kit anti vampiro sparsi per le strade di Lucca per ricordare la serie iconica Buffy.

La risistemazione dell’area game che era attesa da anni e che ha portato moti benefici per i visitatori dando la possibilità di sostare con maggior tranqullità tra giochi e libri. Le aree dedicate per i videogiochi è stata una benedizione!

Speriamo che Lucca 2020 riesca a migliorare risolvendo i problemi dei lavoratori “felpati” e le guardie notturne, una delle criticità che sono divenute di dominio pubblico durante questa edizione.

Le foto a Sir P. Stewart sono di R.ROMANO

Di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

La scelta del libro

Read More →