Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

La Cina ha celebrato i 70 anni dalla nascita del Partito Comunista

By   /   1 Ottobre 2019  /   Commenti disabilitati su La Cina ha celebrato i 70 anni dalla nascita del Partito Comunista

Nella nota piazza Tiananmen, lungo il viale della Pace eterna, hanno sfilato 15 mila soldati in una parata militare senza precedenti, dove hanno fatto bella mostra i nuovi mezzi e sistemi d’arma, tra cui i missili balistici intercontinentali DF-41 e l’aliante ipersonico DF-47, in grado di raggiungere qualsiasi parte del territorio degli Stati Uniti.

Il cielo è stato sorvolato da aerei, elicotteri e droni, mentre dai mezzi blindati e corazzati si levavano dense nuvole di fumo e i reparti sfilavano con sincronismo e passo dell’oca.

Ma mentre il Presidente Xi Jinping pronunciava il suo discorso, elencando i grandi successi ottenuti che hanno cambiato radicalmente il volto del Paese, da agricolo a industriale facendola diventare la seconda potenza economica mondiale, a Hong Kong le proteste, iniziate 2 mesi fa, sfociavano in violenti scontri con la polizia che ha sparato direttamente sulla folla, ferendo gravemente uno studente. Per i dimostranti di Hong Kong questa era la “giornata del dolore”.

In risposta alle proteste, Xi ha ribadito che la Cina deve essere una sola, ma applicare ad Hong Kong un sistema politico specifico in grado di  garantire alla città prosperità e stabilità.

Xi ha dedicato un passaggio anche a Taiwan che la Cina considera una provincia ribelle ma con la quale bisogna continuare a combattere per la piena riunificazione.

E infine una stoccata a Trump e alla sua politica dei dazi e alla guerra commerciale con Pechino: “Nessuna forza può minare le fondamenta di questa grande nazione, e nessuno può fermare il popolo cinese dal progredire”, che tradotto in soldoni vuol dire che la Cina, nonostante le difficoltà, proseguirà il suo cammino di sviluppo.

Con queste celebrazioni in grande stile, la Cina ha voluto sottolineare  in termini militari la modernizzazione dello strumento militare, in grado di svolgere un ruolo di potenza mondiale e di proteggere gli interessi del Paese, mentre sotto l’aspetto puramente politico che il paese è unito sotto la guida attenta e progressista del Partito Comunista.

 

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Ecuador: apertura del governo alle richieste dei manifestanti

Read More →