Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Organizzazione Mondiale della Sanità: nuova lista per i farmaci e i test diagnostici essenziali

By   /   16 Luglio 2019  /   Commenti disabilitati su Organizzazione Mondiale della Sanità: nuova lista per i farmaci e i test diagnostici essenziali

Sono 28 i nuovi medicinali per uso adulto e per i bambini che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha introdotto nella nuova lista dei farmaci essenziali. In totale sono 460 prodotti farmaceutici che sono integrati anche dalla nuova versione della lista dei test diagnostici essenziali. Teodoros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, ha specificato che oltre ai 28 farmaci aggiunti alla lista altri 26 sono in procinto di essere aggiunti con prescrizioni specifiche per òe diverse patologie. “Nel mondo più di 150 Paesi usano la Lista dell’Oms per guidare le loro decisioni sui farmaci” spiega il dott. Ghebreyesus che ha precisato che per quanto riguarda la lotta ai tumori sono state inserite cinque nuove terapie ritenute dai ricercatori, in base a studi specifici, le migliori in termini di efficacia e sicurezza per il melanoma (tumore maligno della pelle), il cancro al polmone, i tumori delle cellule del sangue e della prostata. Tra i medicinali che sono stati inseriti meritano una menzione particolare quelli cosiddetti biologici e biosimilari per intervenire su patologie croniche e di difficile gestione quali l’artrite reumatoide e le malattie infiammatorie dell’intestino che sono in forte aumento nella popolazione generale. Per quanto riguarda il parto ed in special modo la prevenzione delle emorragie post-partum è stata introdotta una nuova formulazione della carbetocina (analogo sintetico dell’ossitocina  che è un ormone peptidico costituito da 9 amminoacidi e prodotto in alcune zone specifiche del sistema nervoso centrale che ha come azione importante quella di stimolare le contrazioni della muscolatura liscia dell’utero svolgendo un ruolo importante nell’inizio e nel mantenimento del travaglio e del parto). Ad integrazione dei farmaci, come ricordato, è stata presentata la nuova lista dei test diagnostici essenziali (pubblicata per la prima volta nel 2018): oltre a quelli già presenti per la prevenzione, lo studio e la cura della tubercolosi, dell’epatite, della malaria, dell’HIV sono stati inseriti ulteriori 12 test per la rilevazione dei tumori al seno, al collo dell’utero, al colon-retto, al fegato e per i tumori del sangue (leucemie e linfomi). Sono state inoltre approvate indagini testologiche per del diverse malattie infettive che colpiscono prevalentemente le popolazioni dei paeisi a basso e medio reddito quali la leishmaniosi, il colera, la dengue e la zika. Il lavoro dell’OMS ha incluso anche un nuovo test per l’influenza nei casi in cui non sono presenti laboratori oltre ad esami specifici per la valutazione del livello nel sangue del ferro e per la diagnosi di patologie tiroidee.

Buone nuove quindi per la nostra salute. E’ responsabilità di ognuno di noi adottare uno stile di vita sano che contempli la giusta dose di movimento ed un corretto apporto alimentare di sostanze nutrienti nobili!

 

Maurizio Lupardini

    Print       Email

You might also like...

Dormire bene aiuta la digestione

Read More →