Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Luce accesa mentre si dorme? Chili di troppo in agguato

By   /   2 Luglio 2019  /   No Comments

Andate a dormire e vi addormentate con la tv accesa? Sappiate che questa abitudine potrebbe vanificare giorni, settimane, mesi di diete per ridurre i tanto odiati chili di troppo. Uno studio pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine ha scoperto che, soprattutto per il sesso femminile, lasciare accesa una luce artificiale durante la notte è direttamente collegato a una maggiore probabilità di prendere peso e diventare obesi. La ricerca ha coinvolto 44.000 donne in buono stato di salute con un’età compresa tra i 35 e i 74 anni. Di queste un congruo numero, circa 17.000, aveva l’abitudine di dormire con una piccola luce notturna nella camera da letto (anche la luce di una radiosveglia); 13.000 lasciavano una luce accesa all’esterno della camera e circa 5.000 prendevano sonno e continuavano a dormire con il monitor del computer o con il televisore acceso in camera da letto. Nelle fasi iniziali dello studio le partecipanti si trovavano in una situazione di sovrappeso ma non di franca obesità e nessuna di loro era impegnata in lavori o professioni che prevedessero turni che andavano ad interrompere il fisiologico ciclo del sonno. Dopo sei anni di follow-up, le partecipanti allo studio che dormivano con la televisione accesa o una luce nella stanza avevano una probabilità del 22% di essere sovrappeso ed il 33% in più di diventare obese rispetto a quelle che dormivano nel buio. Yon-Moon Park, ricercatore del National Institutes of Health in Research Park Triangle del North Carolina, autore dello studio, ha affermato che spegnere tutte le luci nella stanza dove si sceglie di dormire riduce di molto la probabilità delle donne di diventare obese. Torniamo quindi alle vecchie abitudini dove nella stanza da letto non vi era altro che il letto e i comodini per le abat jour. Invece di avere tenere acceso un monitor del computer e della televisione leggiamo un bel libro prima di andare a dormire e concludiamo la giornata con un bel bacio al nostro lui o alla nostra lei e se dormiamo da soli con un pensiero positivo verso noi stessi. Così si che il sonno sarà ristoratore e ci vedrà la mattina pronti ad affrontare una nuova giornata in piena energia.

Maurizio Lupardini

    Print       Email

You might also like...

Organizzazione Mondiale della Sanità: nuova lista per i farmaci e i test diagnostici essenziali

Read More →