Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Roma incontra il mondo

By   /   2 Maggio 2019  /   Commenti disabilitati su Roma incontra il mondo

Roma. Torna a grandissima richiesta una delle manifestazioni più apprezzate degli ultimi anni. Un festival all’insegna della scoperta e della conoscenza, che mette al centro della propria proposta lo spirito culturale del viaggio attraverso cibo, tradizioni ed usanze. Ormai è chiaro: siamo globalizzati, le uniche barriere che ci ostacolano sono le distanze geografiche, altrimenti saremo costantemente in un vero e proprio melting pot culturale. Per nostra fortuna vengono organizzati eventi come questo “Roma incontra il mondo” che ci permette di entrare in contatto e vivere “in prima persona” culture diverse dalla nostra.

All’interno della nuova fiera di Roma erano presenti numerosi padiglioni allestiti per ricreare e/o invogliare i visitatori ad immergersi nell’esperienza multi culturale.

Uno dei padiglioni più apprezzati è stato sicuramente quello dedicato al “festival dell’oriente”. In questo suggestivo padiglione, oltre ai numerosi spettacoli, era possibile acquistare prodotti tipici e oggettistica. Tra le performance più gradevoli a cui ho avuto modo di assistere ci sono stati i burattini acquatici vietnamiti, ed i Taiko giapponesi.

Molto interessante il padiglione dedicato al Far West, oltre a concerti e spettacoli a tema western erano presenti molti spazi dedicati ai giochi di abilità come il lancio dei tomahawk e il il tiro a bersaglio. Inoltre per gli appassionati erano in vendita tantissimi capi d’abbigliamento come cappelli da cowboy e stivali.

Bellissimo il padiglione irlandese, con numerose band presenti sul palco e tantissimi stand gastronomici, ovviamente la regina del padiglione era la birra, in primis la nera Guinness, ma anche altre varietà made in irish!

L’elenco delle popolazioni presenti era praticamente infinito: America latina, India, Spagna, Grecia e tanto altro.

L’idea di un festival che abbraccia cosi tante culture può sembrare assurdo e cacofonico, ma in realtà superato lo shock iniziale ci si trova in un ambiente divertente e culturalmente stimolante.

Questa manifestazione si tiene in due week end distinti all’interno della nuova fiera di Roma. Per la precisione nella settimana dal 25 al 28 Aprile e poi nei giorni 1, 4 e 5 Maggio.

Se vogliamo trovare un difetto a questa manifestazione è legata ai servizi, purtroppo era evidente che all’interno dei padiglioni i servizi igienici fossero inefficienti eo indisponibili. Questo purtroppo è l’ennesimo sintomo che la struttura della fiera di Roma sia sempre più sull’orlo del baratro, una struttura moderna e nuova che però già sembra obsoleta e cadente.

Vi consiglio di visitare questa manifestazione, ne vale la pena. Passerete una bellissima giornata, a spasso per il mondo!

 

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Il miele: un alleato per la nostra salute

Read More →