Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Nations League: Polonia – Italia 0 a 1

By   /   20 ottobre 2018  /   Commenti disabilitati su Nations League: Polonia – Italia 0 a 1

Una splendida Italia sconfigge la Polonia per 1 a 0, mandandola in Lega B. Da tempo non si vedeva un’Italia così determinata che con una fittissima rete di passaggi ha pian piano indebolito prima il fisico e poi la mente degli avversari. Partono alla grande gli azzurri che colpiscono due traverse: l’Italo-brasiliano Jorginho, dopo solo 52 secondi prende in pieno la traversa con un destro a giro dal limite, poi Insigne sullo splendido cross di Chiesa si tuffa in spaccata e colpisce ancora il legno superiore della porta. Szczesny è bravissimo a respingere le conclusioni di Jorginho, Chiellini e Florenzi. Il primo tempo si gioca ad una porta sola dove il nostro centrocampo, grazie alla grandissima tecnica combinata con un ottima intesa, il duo VerattiJorginho non fa mai toccare palla ai polacchi. Tutta la squadra gira benissimo creando percussioni verticali improvvise che demoliscono la difesa avversaria.

Indubbiamente i 45 minuti di Chorzow sono stati i migliori della gestione Mancini, la Polonia in tutto il primo tempo si riassume solo con il tiro di Milik respinto con la schiena di Biraghi, veramente poca cosa. L’allenatore della Polonia Brzeczek, nella ripresa, cerca di cambiare squadra ritornando al 4-4-2, fuori Szymanski e Linetty e dentro Grosicki e Blaszczykowski. Questa nuova disposizione fa soffrire la squadra del Mancio. Infatti Donnarumma si oppone con grande bravura, sulle conclusioni di Grosicki e viene graziato da Milik. Quando tutto l’ambiente pensava dopo i vari errori di Bernardeschi, la sfortuna e una non precisone sotto porta di essere stati retrocessi, ecco che arriva il gol di Biraghi che manda la Polonia in serie B e ridà grandissimo entusiasmo a tutto l’ambiente.

Il tecnico Mancini: “abbiamo sprecato tantissimo pur dominando la gara, tutti i ragazzi stanno dando il massimo ma ci vuole tempo per migliorare, non è semplice. Il gol che non arrivava? Il calcio è questo anche per come ci stava andando da un pò di tempo a questa parte”

Quando l’arbitro Skomina fischia per tre volte, l’esultanza di tutto lo staff azzurro, giocatori, tecnici, dirigenti e massaggiatori è incontenibile! Il gol di Biraghi, con la dedica a Davide Astori, ha regalato un successo che scaccia via tutti gli incubi che si erano creati alla vigilia.

by Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Dazn, un esordio digitale tra difficoltà e qualche critica di troppo

Read More →