Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

Aragon: sul podio più alto sempre lui, Marc Marquez

By   /   27 settembre 2018  /   Commenti disabilitati su Aragon: sul podio più alto sempre lui, Marc Marquez

Il lungo circuito di Aragon con i suoi 5 chilometri e 78 metri di lunghezza per 23 giri e ben 18 curve, già alle qualifiche ha dato le sue sentenze.

Le Ducati non hanno avuto nessun rivale, pole position e terza pole consecutiva per Jorge Lorenzo ,   secondo posto per Marc Marquez. Bruttissime qualifiche per Valentino Rossi che con la sua Yamaha alla griglia è diciottesimo.

Colpo di scena alla partenza: alla prima curva Lorenzo si allarga moltissimo nel tentativo di sorpassare il gruppo, ma la ruota posteriore derapa troppo facendolo volare.

Per Dovizioso e Marquez è un gioco da ragazzi appropriarsi della prima e della seconda posizione. Nel corso della gara fanno registrare  tempi  incredibili da 1:50.071 fino ad arrivare al  veramente fantastico 1:49.210 .

È un continuo susseguirsi di staccate con la ruota posteriore sollevata dal terreno!!!!

Arrivati al XIX giro, le posizioni di testa sono pressoché invariate primo Dovizioso, secondo Marquez che con i suoi 337 km orari segna la velocità più alta. Al terzo posto Iannone con la sua Suzuki, quarto posto per Rins e quinto Pedrosa.

Ma alla fine della gara ul podio sale ancora lui: Marc Marquez, meritevole di aver disputato una gara senza risparmio di energie e consapevole del fatto che con questi 25 punti, davanti al pubblico di casa, ha fatto un grande balzo in avanti per la conquista del titolo. La differenza con l’altra Ducati l’ha fatta ancora una volta il puro manico di Marquez.

Indubbiamente Marc Marquez rispetto alla bellissima prestazione di Andrea Dovizioso, ha condotto la gara con una grinta straordinaria, collezionando un grande successo e soprattutto tanti punti, 25 che consentono allo spagnolo di confermarsi in testa alla classifica con ben 72 punti di vantaggio a soli 5 GP dalla fine.

Non mancano però le polemiche a fine gara: Jorge Lorenzo si sfoga asserendo che la caduta è da imputare alla manovra sbagliata di Marquezrecidivo, non si cura degli altri piloti”.

Adesso più che mai, occhi incollati agli schermi, per il prossimo Gran Premio.

By Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Moto GP Valencia

Read More →