Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Sonno e salute: dormire bene per una vita migliore

By   /   25 Agosto 2018  /   Commenti disabilitati su Sonno e salute: dormire bene per una vita migliore

Un terzo della nostra vita la passiamo a dormire o meglio.…dovremmo passarla a dormire. Non per tutti le ore della notte coincidono con la parola riposo. Chi si sveglia più volte, chi non riesce a prendere sonno, chi pur avendo dormito le “canoniche” 6-8 ore si sveglia ancora più stanco di quando era andato a dormire e chi ogni sera promette a se stesso di andare a dormire presto ed invece non ci riesce.

Insomma.. dormire sembra essere diventato un impegno come quelli che affrontiamo durante la giornata invece di essere un periodo di ristoro e di riequilibrio del nostro intero organismo. E’ ormai dimostrato che per rendere al meglio durante le ore di veglia, dobbiamo assicurarci un sonno ristoratore che abbia una buona qualità ed una sufficiente durata. Alcune semplici regole possono servire a ritrovare o mantenere quei delicati meccanismi che regolano i ritmi biologici di ognuno di noi come:

  • evitare il caffè, o bevande contenti caffeina, a partire dalle ore pomeridiane
  • fare una cena equilibrata con un ridotto carico di carboidrati raffinati a favore di quelli integrali;
  • svolgere attività rilassanti prima di andare a dormire (belle passeggiate, ascoltare musica piacevole, leggere per 20 minuti testi che non impegnano molto la mente);
  • aerare la camera da letto: entrare in un ambiente troppo caldo rende difficile addormentarsi e soprattutto mantenere il sonno.

Da abolire completamente, almeno mezz’ora prima di andare a dormire, è l’uso dei tablet e degli smartphone. Questo per diversi motivi. Il primo è di natura fisiologica: la luce dei sistemi informatici è concepita per mantenere l’attenzione e favorire la veglia piuttosto che il sonno. Il secondo è che a causa dei laptop e dei telefonini il nostro cervello è letteralmente bombardato da messaggi e informazioni che rendono iperattivo e vigile il sistema nervoso centrale; cosa questa che mal si concilia con il lasciarsi andare nelle morbide “braccia di Morfeo”. Anche un’attività sportiva molto intensa la sera non è consigliabile. Si invece a esercizi di stretching o sessioni di yoga che facilitano la distensione muscolare e inducono un aumento delle endorfine sostanze prodotte dal cervello che favoriscono il sonno e inducono un piacevole stato di benessere.

È la notte con il sonno e i suoi sogni a dare senso al giorno. Dormire bene, come afferma una ricerca del prof. Robert Stickgold della Harvard Medical School, è indispensabile per dare un corretto significato alle nostre esperienze e ai ricordi che altrimenti finirebbero in un ammasso informe senza possibilità di recupero.

E’ vero allora che il vecchio consiglio di “dormirci su” quando si ha un problema è la migliore soluzione che possiamo escogitare.

Maurizio Lupardini

    Print       Email

You might also like...

Organizzazione Mondiale della Sanità: nuova lista per i farmaci e i test diagnostici essenziali

Read More →