Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

Moto GP d’Austria 2018: analisi della gara

By   /   21 agosto 2018  /   Commenti disabilitati su Moto GP d’Austria 2018: analisi della gara

Nel grande circuito di Zeltweg, provincia d’Italia, si è disputato il MotoGp Austria che con i suoi 4318 m di lunghezza, 120 km da percorrere e 28 giri di gara è l’11° round del 2018.

Partito dalla pole position, Marquez nei primi giri ha cercato di spremere un po’ di più le gomme per allungare sui rivali Lorenzo e Dovizioso, rispettivamente secondo e terzo. Nonostante il tentativo di fuga di Marquez, i due piloti della Ducati mantengono il passo di gara per stare incollati al maiorchino. Mentre davanti si è creato un trenino di testa a tre, Valentino dalle retrovie raggiunge l’8° posto dietro Rabat. A metà gara il duello tra i due spagnoli si fa acceso con grandi botta e risposta. Soprattutto per Marc Marquez che non risparmia neanche un millimetro della sua manopola del gas per cercare di contrastare in tutti i modi un Lorenzo scatenato: entra in curva con la sbandata controllata incurante del rischio per rosicchiare qualche decimo all’avversario. Ci sono stati innumerevoli sorpassi che hanno determinato la Pole Position momentanea facendo tenere il fiato sospeso a tutti gli appassionati.

Marc Marquez prova a mettere il suo sigillo su questa pista,  ma Lorenzo conquistando una delle sue più belle vittorie è riuscito con un’attesa iniziale e successivamente con attacchi a ripetizioni, a conquistare meritatamente il gradino più alto del podio. Non è stata una corsa qualunque, è stata una gara che ha tenuto tutti gli appassionati e non, incollati agli schermi. Non dimentichiamoci però del Dottore Valentino Rossi che ha vinto il suo Gran premio. Partendo dalla 14° posizione,  è riuscito a risalire fino  al posto senza mai essere sorpassato. Indubbiamente la Yamaha non era pronta per questa gara ma Valentino sì.

Il prossimo Gran Premio si disputerà in Gran Bretagna a Silverstone e sicuramente anche Valentino potrà dire la sua.

Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Motomondiale GP Malesia

Read More →