Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Cinema  >  Current Article

Estate al cinema: Intrattenimento e riflessione

By   /   28 luglio 2018  /   Commenti disabilitati su Estate al cinema: Intrattenimento e riflessione

Se volete rendere emozionanti le vostre giornate estive i film in uscita in questi ultimi giorni di luglio fanno al caso vostro. Approda nelle sale cinematografiche italiane Ocean’s eight (Azione – USA 2018 – durata 110 minuti) sequel e spin-off della trilogia Ocean’s eleven, Ocean’s twelve e Ocean’s Thirteen diretta dal regista Steven Soderbergh ed avente come protagonisti George Clooney, Matt Damon e Brad Pitt. 

Il cast di Ocean’s eight è stellare ed è totalmente al femminile. Star come Sandra Bullock, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway, Sarah Paulson, Rihanna Mindy, Kaling e Awkwafina si cimentano in una storia con un ritmo d’azione sempre di alto livello con retroscena improvvisi, umorismo ben congegnato con una ironica visione dello star system hollywoodiano e personaggi ben caratterizzati. Il regista Gary Ross ha realizzato un heist movie veramente godibile dove ad una trama coinvolgente si associa glamour, fascino e sensualità che stuzzicano l’attenzione dello spettatore e fanno sperare nell’inizio di una nuova saga. 

Di genere completamente diverso è la pellicola Hostile (Horror – Francia 2017 – durata 83 minuti) interessante opera prima del regista Mathieu Turi che si snoda tra romanticismo, horror apocalittico e science fiction. La sceneggiatura del film racconta di un mondo dominato da creature terribili e antropofaghe dove ogni forma di società civile è scomparsa. Attraverso la protagonista Juliette, lo spettatore riesce a conoscere come si è arrivati a tutto questo. Il film viaggia su di una dimensione surreale dove la minaccia e il pericolo esterno divengono metafora di un privato che mette paura. Da non perdere per gli amanti del genere.

Un film che esce dagli schemi del genere estivo, che merita la giusta attenzione è La bella e le bestie (titolo originale Aala Kaf Ifrit – Drammatico – Tunisia, Francia, Svezia, Norvegia, Libano, Qatar, Svizzera – 2017 – durata 100 minuti). La regista Kaouther Ben Hania insieme allo sceneggiatore Khaled Walid Barsaoui raccontano una storia che si ispira ad un fatto realmente accaduto, descritto nel romanzo “Colpevole di essere stata violentata” di Ava Djamshidi e Meriem Ben Mohamed (la vittima). Tunisi nel periodo della “Primavera araba”. Una giovane donna subisce una violenza sessuale. Da qui inizia un vero e proprio incubo durante il quale la ragazza dovrà confrontarsi con il sistema sanitario, la polizia, la società, le discriminazioni della gente. Il film affronta un argomento di estrema importanza anche in un Occidente dove purtroppo in alcuni casi si  continuano a biasimare le vittime e le denunce di atti di violenza diventano calvari dove a giustificarsi sembrano essere le vittime piuttosto che i loro carnefici.

Un ex mafioso si trova ad un bivio e decide di cambiare vita: si affida alla legge e diventa un collaboratore di giustizia. Questa è la trama de La scelta impossibile (drammatico – Italia – 2018 – durata 64 minuti), film di produzione italiana del regista Samuele Dalò. Il protagonista Ivan Coletta (Giuseppe Di Giorgio) grazie alla sua scelta di collaborare con la giustizia fa sgominare la sua banda. Da qui parte un lungo ed intenso percorso interiore che lo porterà a riflettere su stesso e sulla sua vita. Numerosi sono i personaggi presenti in questo mediometraggio che a causa della brevità vengono però poco delineati. 

Per ultimo segnaliamo Breaking in (Thriller – USA – 2018 – durata 88 minuti). Il regista James McTigue (V per vendetta) dirige una storia godibile per un thriller che ha come unica ambizione il puro intrattenimento. Dopo la morte del padre, la madre Shaun raggiunge la sua abitazione nel Wisconsin insieme ai due figli per passare insieme un weekend. La donna si accorge che la casa è dotata di un sofisticato sistema di allarme. Nella scena irrompe il malvivente Eddie e i suoi accoliti. Shaun si torva chiusa fuori dalla casa con all’interno i suoi figli presi in ostaggio da Eddie. Entrare diventa un imperativo. Una pellicola buona per innalzare i livelli di adrenalina. Buona visione e buon divertimento.

 

di Maurizio Lupardini 

    Print       Email

You might also like...

Sabato e domenica al cinema: risate e fanta-action

Read More →