Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Russia 2018: CR7 doma la Spagna e dimostra di essere ancora lui l’uomo da battere

By   /   16 giugno 2018  /   Commenti disabilitati su Russia 2018: CR7 doma la Spagna e dimostra di essere ancora lui l’uomo da battere

Nell’attesa che Messi e Neymar rispondano sul campo all’esordio devastante di Cristiano Ronaldo, il portoghese si gode, giustamente, la sua tripletta. Con i gol segnati alla “sua” Spagna, CR7 entra a far parte di un club super elitario, infatti solo Pelé, Klose e Seeler sono riusciti nella loro carriera a fare gol in quattro edizioni della Coppa del Mondo.

Record e statistiche a parte, Ronaldo ha dimostrato che a 33 anni compiuti la sua esplosività e potenza sono tutt’altro che sul viale del tramonto. Inoltre le sue recenti dichiarazioni,  che lo vedono nel prossimo futuro lontano da Madrid, e la prestazione maiuscola di ieri faranno aumentare, se mai ce ne fosse stato bisogno, le quotazione di uno dei più forti calciatori della storia.

Il mondiale in Russia è appena cominciato e CR7 ha già deciso di fare sua questa competizione.

    Print       Email

You might also like...

Russia 2018: Tutto pronto per i quarti di finale

Read More →