Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

É guerra aperta tra USA, Canada ed Europa

By   /   13 giugno 2018  /   Commenti disabilitati su É guerra aperta tra USA, Canada ed Europa

L’ultimo vertice del G7 si è concluso in modo impensabile e con accuse pesanti da parte del Presidente Trump al Primo Ministro canadese, Justin Trudeau, definito “debole e molto disonesto”. Non solo, pur lasciando prima il vertice, per correre ad incontrare Kim Jung-un, il leader nordcoreano, non ha firmato il comunicato congiunto, reso del tutto insignificante.

Lo sbattere la porta in faccia agli storici “alleati” è ormai divenuta abitudine da parte del Presidente americano dalle maniere forti e sbrigative.

Dopo aver applicato i dazi sull’importazione dell’acciaio europeo, i suoi ultimi strali sono stati lanciati contro il North American Free Trade Agreement (NAFTA), che, a suo dire, dovrebbe essere rinegoziato o cancellato in quanto agevola i canadesi e penalizza le industrie e i lavoratori americani. Peraltro, Trump pensa di imporre dazi sull’importazione di automobili canadesi, una mossa che in qualche modo si ritorcerebbe contro gli stessi interessi americani.

Gli Stati Uniti sono il più grande mercato per il Canada, che nello scambio di beni e servizi, nel 2017 ha introitato circa 673 miliardi di dollari, mentre Washington solo 8,4 miliardi.

Trudeau incassa la solidarietà del suo governo e anche dell’opposizione, mentre il Ministro del Commercio, Francois Philippe Champagne, spinge perché il Parlamento canadese apporvi il Partenariato Trans-Pacifico (TPP) che in qualche modo potrebbe compensare le perdite americane con l’apertura ai mercati asiatici, dell’America Latina e australiani. 

Anche l’Europa esce con le ossa rotte da questo vertice, ma ancora non c’è stata alcuna presa di posizione ufficiale. L’Europa ancora una volta si dimostra inconsistente e disunita di fronte alle sfide globali, come l’immigrazione, i dazi doganali e via dicendo.

 

di Vito DI Ventura 

    Print       Email

You might also like...

Il caso Khashoggi

Read More →