Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

La Turchia bolla la risoluzione del Parlamento Europeo sui diritti umani

By   /   9 febbraio 2018  /   Commenti disabilitati su La Turchia bolla la risoluzione del Parlamento Europeo sui diritti umani

ministro degli esteri turcoIl Ministro degli Esteri Turco, Mevlüt Çavuşoğlu, ha bollato la risoluzione approvata ieri del Parlamento Europeo sui diritti umani in Turchia definendola “nulla e inconsistente”, in quanto non considera la situazione in cui si trova il Paese.

Per il Ministro, le misure dello stato di emergenza sono “rispondenti alle leggi e in conformità con gli impegni internazionali”, ed ha aggiunto che alcuni parlamentari europei non hanno capito quanto sia importante per la stessa Europa l’impegno posto dalla Turchia nella guerra contro il terrorismo.

Il Parlamento Europeo ha approvato ieri la risoluzione denominata “Current Situation of Human Rights in Turkey” in cui vengono evidenziati la mancanza di libertà di espressione e lo stato di emergenza, dichiarato dopo il fallito colpo di stato del luglio 2016, e ancora in vigore.

Proprio lo scorso 29 gennaio dal Ministro degli Interni turco, Suleyman Soylu, ha confermato che nelle ultime settimane sono state arrestate 311 persone con l’accusa di fare propaganda terroristica sui social media.

Si tratta di politici, giornalisti e attivisti che hanno condannato l’intervento militare turco in Siria, nell’enclave di Afrin. Per l’Europa, tali arresti fanno parte delle più vaste misure contro la libertà di stampa.

La risoluzione chiede di sospendere ogni cooperazione con il governo turco in materia di antiterrorismo fintanto che la legislazione antiterrorista turca non sarà modificata, e di porre fine ai negoziati sull’adesione della Turchia all’Unione Europea e alla sospensione dei fondi di pre-adesione della Turchia.

 

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Venezuela: stravince Maduro

Read More →