Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Il Presidente polacco invierà alla Corte Costituzionale la legge sull’Olocausto

By   /   6 febbraio 2018  /   Commenti disabilitati su Il Presidente polacco invierà alla Corte Costituzionale la legge sull’Olocausto

Presidente polaccoContinua la controversia tra Israele e Polonia sulla nuova legge, approvata dal Parlamento polacco, sull’Olocausto. Il Presidente polacco, Andrej Duda, cui spetta la promulgazione della legge, ha annunciato ieri che firmerà solo dopo che la Corte Costituzionale si sarà espressa in merito.

La nuova legge in questione punisce con 3 anni di reclusione quanti attribuiranno alla Polonia i crimini nazisti. Inoltre, vieta la dizione “campo di sterminio polacco” per descrivere i campi dove ebrei e altri furono uccisi dai nazisti che occuparono la Polonia durante la Seconda Guerra mondiale, sotto il Terzo Reich.

Pur riconoscendo l’Olocausto, il Presidente ha tenuto a precisare che non accetterà l’accusa che lo “Stato polacco” fu coinvolto nell’Olocausto poiché la Polonia era di fatto sotto occupazione nazista, e “non solo sulla carta geografica”.

D’altra parte, il Presidente Duda ha sottolineato che non c’è spazio per l’antisemitismo e la xenofobia, espressa da alcuni dimostranti al grido di “firma la legge e togliti il kippah”, lo zucchetto rituale ebraico, e che i sopravvissuti hanno tutto il diritto di esprimersi liberamente.

Secondo alcuni esperti, infatti, la Corte Costituzionale molto probabilmente modificherà la legge, ritenendo incostituzionali le restrizioni imposte sulla libertà di parola.

Se il Presidente Duda firmerà la legge, le relazioni tra Polonia e Israele peggioreranno e si aprirà una vera e propria crisi tra i due Paesi.

Intanto, il governo polacco ha annullato la visita a Varsavia del Ministro israeliano dell’Economia e Ministro dei Servizi Religiosi, Naftali Bennet, dopo che questi aveva detto che “il popolo polacco ha avuto un ruolo comprovato nell’uccisione degli ebrei durante l’Olocausto”.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Un viaggio lungo i confini d’Europa, su frontiere che nascono da storie e vicende personali

Read More →