Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Attacco terroristico a Bengasi

By   /   24 Gennaio 2018  /   Commenti disabilitati su Attacco terroristico a Bengasi

Attacco a BengasiIeri sera nella città di Bengasi, Libia, 2 autobombe hanno ucciso oltre 33 persone e una settantina di feriti, ma il numero delle vittime potrebbe aumentare considerato che molti feriti sono stati ricoverati in condizioni gravissime.

Le due esplosioni sono avvenute nei pressi della moschea Baiat al Ridwan, nel distretto centrale di Al Salmani, all’uscita dei fedeli dopo la preghiera serale. Quando sul posto erano confluiti i primi soccorsi e le forze di polizia, a distanza di 10-15 minuti, è avvenuta la seconda esplosione, che ha provocato ulteriori morti e feriti.

Tra le vittime ci sono Ahmed al-Feitouri, dell’unità di investigazione del Comando delle forze di sicurezza della Libia dell’est, mentre è rimasto ferito Mahdi al-Fellah, direttore del controspionaggio dell’intelligence libica.

Le forze leali a comandante Khalifa Haftar, che hanno combattuto contro gli islamisti e altre fazioni, hanno conquistato la città portuale di Bengasi, ma negli ultimi tempi ci sono stati diversi attentati che avevano come obiettivo figure legate alle Libyan National Army (LNA) di Haftar. Quello di ieri è stato il più sanguinoso.

Il governo della parte orientale della Libia, allineata con LNA di Haftar, si oppone a quella riconosciuta dalla comunità internazionale di Tripoli.

Immediate sono scattate le operazioni per catturare gli autori del duplice attentato che, secondo fonti libiche, apparterrebbero allo Shura Council of Benghazi Revolutionary, una coalizione di milizie integraliste islamiche tra cui la più nota è Ansar al-sharia, ma che comprende anche la brigata 17 Febbraio, la brigata Rafallah al-Sahati e altri gruppi terroristici.
di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →