Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Trilaterale Cina, India e Russia

By   /   12 Dicembre 2017  /   Commenti disabilitati su Trilaterale Cina, India e Russia

Russia, Cina e IndiaSi è concluso a New Delhi il 15esimo meeting trilaterale dei Ministri degli esteri di Cina, India e Russia. Un evento importante che ha visto le 3 maggiori potenze regionali affrontare non solo questioni locali ma di geopolitica mondiale.

Nel comunicato congiunto, infatti, oltre a confermare la volontà di rafforzare la cooperazione, è emerso l’impegno a svolgere un ruolo attivo nel cambiamento strutturale globale per una maggiore stabilizzazione regionale e mondiale, attraverso la definizione di una linea comune sulle questioni di importanza strategica.

Il riferimento a risolvere la crisi coreana ed eventuali conflitti nell’area asiatica per le vie diplomatiche è evidente. Per questo, i 3 hanno confermato il loro pieno appoggio alle Nazioni Unite, riconoscendone l’importante ruolo per risolvere le questioni più spinose attraverso la diplomazia e le leggi internazionali. Ma allo stesso tempo, guardano con fiducia verso lo sviluppo della Shangai Cooperation Organisation (SCO) e la cooperazione con le economie nazionali emergenti: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa (BRICS).

Cina, India e Russia si propongono anche di svolgere un ruolo responsabile e attivo nel costruire un’economia mondiale aperta, favorendo una globalizzazione più bilanciata, attraverso una riforma della governance dell’economia globale. L’obiettivo è quello di implementare l’Agenda per lo sviluppo sostenibile entro il 2030, migliorando le interconnessioni nell’Eurasia.

La complessa e fluida situazione internazionale, ha spinto i 3 Paesi a stabilire rapporti più stretti ed avere un’unica voce nella risoluzione dei conflitti regionali, nello sviluppo economico, nella lotta la terrorismo e ai cambiamenti climatici. Il tutto, nel quadro dei meccanismi multilaterali come le Nazioni Unite, il Gruppo dei Venti, il BRICS, la SCO.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

In Nuova Zelanda è polemica sulla libertà di parola

Read More →