Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Più libri più liberi 2017

By   /   11 Dicembre 2017  /   Commenti disabilitati su Più libri più liberi 2017

PLPL17Roma. Nella nuovissima location de “La nuvola” di Fucsas si è tenuta, nei giorni dal 06 al 10 Dicembre, la sedicesima edizione di “più libri più liberi”. Un’edizione da record per gli accessi ma che si è caratterizzata anche per le lunghe file agli ingressi. Più di 500 espositori, incontri, tanti autori e una grande passione: i libri! Grande varietà nelle proposte, dalla saggistica agli audiolibri passando per i libri illustrati dedicati ai più piccoli. Proprio gli illustrati si sono rivelati il grande successo di questa edizioni con tanti editori presenti e tantissime proposte di altissimo livello e per tutti i gusti.

Un volume particolarmente accattivante è stato “Tornhill” di Pam Smy edito da UovoNero. Un libro illustrato che ricorda molto i lavori di Brian Selznick. Sul fronte del fumetto erano presenti alcune delle case editrici leader del settore come Bao, Tunué, Rw Lion e Kleiner Flug. Uno dei volumi più interessanti della manifestazione è stato sicuramente “Stagioni” volume realizzato in collaborazione con Emergency e che vede impegnati tantissimi autori come: Simona Binni, Antonio Brucolini, Paolo Campana, Francesca carità, Gud, Roberto Maccaroni, Patrizia Pasqui, Stefano Piccoli e Marco Rocchi. Grande successo anche per Zerocalcare che con “Macerie Prime” lascia le tematiche adolescenziali e affronta le realtà sociali dei nostri tempi. Questa edizione vede anche il gradito ritorno di un fumetto storico, ovvero i Mumin di Tove Jansson per la casa editrice Iperborea. Questo editore, specializzato in autori del nord Europa, fa il suo esordio con questa serie a fumetti amata dai lettori di tutte le età.

PLPL172Sempre tra le proposte illustrate alla Bakemono Lab erano presenti due volumi molto interessanti: “Il diario Victor Frankenstein” scritto da Jessica Ravera e illustrato da Domenico Scalisi e “La foresta innevata” di Valerio La Martire illustrato da Livio Squeo. Fa piacere che allo stand Rw Lion fossero presenti alcune anteprima come il divertente volume satirico di Mad dedicato al presidente degli USA Donald Trump, un segnale positivo che ci fa ben sperare e che dimostra che alla Rw Lion oltre alla Dc comics ci sono tante proposte. Sempre allo stand RW Lion erano presenti le proposte del marchio editoriale DANA dedicate alla narrativa, con “Sandman: Cacciatori di sogni” e il nuovissimo “Il T3rzo piano”. Questa è stata un’edizione che oserei definire un “WIP” ovvero un Work in progress. Il perché è semplice, basta passare davanti al complesso della nuvola per rendersi conto che la struttura non è finita; è ancora in fase di conclusione lavori. Mancano i parcheggi e l’esterno è in parte un cantiere.

Sicuramente la scelta di aprire la nuvola per ospitare un evento culturale come questo è stato ben visto e accettato con entusiasmo da tutti, ma io confido che l’anno prossimo l’esperienza di “Più libri più liberi” nella nuvola sarà completa al 100% rendendo per i visitatori l’esperienza della fiera indimenticabile. Quest’anno ci sono stati forti disagi legati agli ingressi della fiera con lunghe file alle biglietterie. File dovute alle misure di sicurezza ma che i più scaltri sono riusciti ad evitare comprando il biglietto online, tramite smartphone mentre erano in fila, che gli ha consentito un accesso rapido alla manifestazione.

Una edizione che è un nuovo inizio per Più libri più liberi e che ha bisogno di ripartire, superando le difficoltà e le criticità che si sono palesate puntando ad un’eccellenza che in questa manifestazione sono sempre state una certezza!

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Gherd La ragazza della nebbia

Read More →