Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Ambiente  >  Current Article

Enrico e Maria Rosaria: 60 anni di amore e di immersioni a Sorrento

By   /   18 Ottobre 2017  /   Commenti disabilitati su Enrico e Maria Rosaria: 60 anni di amore e di immersioni a Sorrento

20171010_141558Un amore che dura da 60 anni e che è nato, cresciuto e si è rafforzato grazie ad una passione comune: quella per il mare. Enrico Gargiulo ha 81 anni. Sua moglie Maria Rosaria Di Natale, 74.

Si conobbero da ragazzini.

Lei, napoletana, trascorreva le vacanze con la famiglia a Sorrento. Era l’unica ragazza ad aver dimestichezza con pinne e maschera e fu per questo che Enrico la notò e se ne innamorò. Da allora non si sono più lasciati.

Si sono sposati 53 anni fa.

Una vita insieme, una vita dedicata alle immersioni lungo le meravigliose coste campane. Enrico e Maria Rosaria hanno raccontato la loro storia in occasione di “Un mare di cultura”, l’evento organizzato dalla Regione Campagnia per promuovere il turismo subacqueo nelle spettacolari aree marine protette campane. In questo settore loro sono dei pionieri. Si immergono insieme da 60 anni. Enrico, laureato in chimica, non ha mai accantonato la sua passione per le immersioni tanto che è diventato anche campione del mondo di fotografia subacquea. Maria Rosaria lo ha seguito per amore ed è diventata una spalla perfetta a caccia dello scatto migliore. Anche se l’età avanza non si rassegnano ad appendere le pinne al chiodo. Anzi hanno scoperto la passione per la fotografia digitale, settore nel quale è diventato campione del mondo il loro figlio Marco.

Una passione quella per le immersioni e le foto subacquee che hanno trasmesso a tutta la famiglia, dai figli ai nipotini piccolissimi. Vanno nelle scuole a raccontare agli studenti la loro fantastica esperienza di vita e a mostrare gli scatti rubati in fondo al mare.

Di notte laggiù si può trovare di tutto – raccontano – Ci sono creature meravigliose ed è possibile avvistare animali che sembravano essere rarissimi. La notte si mostrano anche i pesci che di giorno è impossibile ammirare. Vogliamo lanciare un messaggio importante attraverso la nostra testimonianza e le nostre foto ed è quello di approfondire la conoscenza di questo splendido territorio”.

In Campania esiste uno straordinario patrimonio naturale e storico – archeologico che giace sommerso in mare. Per gli appassionati di immersioni un vero e proprio paradiso. Non resta che calzare le pinne e la maschera e tuffarsi alla scoperta delle aree marine protette campane.

    Print       Email

You might also like...

Allarme clima: fa male anche alla nostra mente

Read More →