Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

La “storica” visita di Trump in Israele e in Palestina

By   /   24 Maggio 2017  /   Commenti disabilitati su La “storica” visita di Trump in Israele e in Palestina

Trump visita IsraeleQuali siano stati i risultati concreti della visita del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump in Israele e nei territori Palestinesi non si sa, ovvero non c’è stata sollevata alcuna questione e non è stata data risposta ad alcun interrogativo dei tanti che contrappongono Israeliani e Palestinesi.

Le roboanti promesse elettorali non sono state ripetute – vedi trasferimento dell’Ambasciata Americana a Gerusalemme – la questione dei due stati nemmeno, la ripresa degli insediamenti nel West Bank, meno che mai, e così via.

Gli insediamenti nel West bank sono per i palestinesi conditio sine qua non per la ripresa dei colloqui di pace. Trump li appoggia, anche se non direttamente, non parlandone, ma poi dice che la pace tra i due è possibile…su quali basi?

L’unica mossa che potrebbe avere un peso politico (o interpretazione politica) è stata la visita al muro del pianto, con tanto di kippah e mani poggiate sul muro, che potrebbe confermare il controllo israeliano su Gerusalemme, anche se internazionalmente non riconosciuta in quanto territorio occupato durante la guerra del 1967.

Insomma, si conferma l’appoggio degli Stati Uniti a Israele e si promette a Presidente Palestinese Mahmoud Abbas che la pace sarà possibile. In pratica, rimane in vigore lo status quo che fa gioco al Presidente Israeliano Benjamin Netanyahu.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →