Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Iran: Ultime ore di campagna elettorale per le presidenziali

By   /   18 maggio 2017  /   Commenti disabilitati su Iran: Ultime ore di campagna elettorale per le presidenziali

Elezioni presidenziali in IranDomani si voterà per  eleggere il 12esimo presidente della repubblica iraniana. Dopo la presentazione delle oltre 1.600 candidature, solo 6 sono stati ritenuti idonei, di cui 3 conservatori, 2 centristi e un riformista. Ma dopo del ritiro da parte del Vice Presidente, Eshaq Jahangiri, e del sindaco di Teheran Mohammad Baqer Qalibaf, a concorrere sono rimasti in 4: l’attuale presidente Hassan Rouhani, classe 1948; Ebrahim Raisi, classe 1960, custode e presidente del Santuario dell’Imam sciita Reza della città di Mashhad; Mostafa Agha Mirsalim, classe 1947, professore assistente di ingegneria meccanica all’Amirkabir University of Technology di Teheran; Mostafa Hashemitaba, classe 1946, già ministro dell’industria dal 1981 al 1982, vice presidente e capo del Comitato Olimpico Iraniano dal 1994 al 2001.

Le chances per Rouhani di ottenere un secondo mandato di 4 anni sono molte. E’ stato lui a rilanciare l’Iran in campo internazionale dopo la completa chiusura del suo predecessore, Mahmoud Ahmadinejad. In particolare, vanno ricordati i successi ottenuti con gli accordi sul nucleare, stipulati nel 2015. In politica interna ha ridotto l’inflazione e aumentato la crescita economica, ha concesso maggiori libertà individuali e di informazione, sostenuto i diritti delle donne, nominando proprio una donna, Marzieh Afkham, prima portavoce del Ministero degli Esteri e poi Ambasciatrice iraniana in Malesia.

Il principale concorrente è Ebrahim Raisi, la cui ascesa politica è passata attraverso la nomina a Pubblico Ministero di diverse città, tra cui Teheran, carica mantenuta dal 1989 al 1994; dal 2004 al 2014 è stato primo Vice Capo della Giustizia e poi nominato Procuratore Generale, carica mantenuta fino al 2016. Nel suo programma politico c’è la lotta alla povertà e alla corruzione, attraverso un cambiamento radicale dell’Amministrazione statale.

Degli altri due concorrenti, sabato scorso, a sorpresa, anche Mostafa Hashemitaba ha comunicato di ritirarsi, proponendo di votare per Rouhani.
di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

aereo giapponese

Gli aerei di linea giapponesi si uniformano alle norme Trump

Read More →