Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Speciale Logan: Wolverine

By   /   6 marzo 2017  /   Commenti disabilitati su Speciale Logan: Wolverine

WolvieDopo tanta attesa è uscito nei cinema l’ultimo capitolo della saga di Wolverine. Oltre ad essere un bellissimo film questo ultimo capitolo della saga di Wolverine introduce un personaggio nuovissimo ovvero X-23. I lettori di comics hanno avuto modo di fare la conoscenza con questo personaggio in varie occasioni, mentre chi si limita ai film si ritroverà spiazzato da questa new entry. Ma, considerando che non è una recensione del film, bensì una guida al fumetto, iniziamo questa carrellata di letture da non perdere per chi volesse cominciare a seguire le avventure di Logan. Attualmente in tutte le edicole c’è, come allegato al Corriere dello Sport: “Wolverine Serie Oro”. Il primo volume di questa collana dedicata a Logan contiene la miniserie “Old man Logan”. Il film con il fumetto ha un’unico punto in comune, ovvero che Logan si è invecchiato. In Old man Logan vediamo un Wolverine invecchiato e solitario; l’universo Marvel dove si svolge la vicenda è una versione alternativa di quello “ufficiale”. Logan viene contattato da Occhio di Falco per una missione: consegnare una valigetta dall’altra parte degli USA. Logan, avendo problemi economici accetta. Il viaggio sarà irto di pericoli e pieno di sorprese. Questa in breve la trama di O.M.L. Come avrete capito il film e la miniserie sono totalmente distanti. Quali sono le storie di Wolverine da leggere (prima o dopo) in ottica del film Logan?

Wolvie2Sicuramente un ottimo inizio è Weapon X. In questo volume scopriamo le origini di Logan e di come abbia ricevuto l’adamantio rendendolo più bestia che uomo. Una delle storie cardine del personaggio. Per chi adora le atmosfere vintage c’è la miniserie “origini” con la storia del giovanissimo Logan. In questo volume assistiamo alla giovinezza del ragazzo che diventerà Logan. Questa serie svela alcuni punti oscuri della vita di Wolverine e rende la sua vicenda personale ancora più travagliata ed oscura. Più recente invece la run intitolata “La morte di Wolverine”. Logan, senza il suo fattore rigenerante viene preso di mira da vari killer intenzionati ad ucciderlo. Wolverine scopre che il Dott. Cornelius, responsabile del progetto “Weapon X”, è ancora al lavoro e continua a sperimentare per perfezionare il procedimento che ha reso Logan il mutante artigliato di adamantio. Come ci suggerisce il titolo della storia, alla fine Logan si arrenderà al suo destino, rimanendo ucciso per salvare le cavie di Cornelius.

Altra lettura consigliata è la serie X-Men nella gestione di Grant Morrison. In questa “run” vediamo un Wolverine deciso e brutale con un look che ricorda quello del primo film con la giacca di pelle nera al posto della storica tuta gialla e blu. Di altro tono la serie “Wolverine & gli X-men”. Dopo gli eventi dello scisma mutante Wolverine decide di riaprire la famosa scuola per giovani mutanti creata da Xavier. La novità è il ruolo di Wolverine: il mutante canadese sarà il preside dell’istituto. La serie sarà un mix di azione e commedia con alcuni alunni pestiferi e Logan nel ruolo di presidecontrollore. Mettiamo che qualcuno di voi, magari dopo aver visto il film, andasse in edicola per comprare un fumetto di Wolverine, cosa troverebbe? wolvie 3Troverebbe la “nuovissima Wolverine”! Si, avete letto bene! Attualmente il ruolo di Wolverine è stato affidato ad X-23, quindi ora c’è un Wolverine donna! Come dicevamo sopra Logan è morto, quindi c’è bisogno di un sostituto, e l’unica persona degna di portare il nome ed il costume di Wolverine è X-23. Come avrete capito non è facile dare una collocazione fumettistica al film. In effetti, dal mio punto di vista, Logan è più un’opera originale che non l’adattamento cinematografico di un fumetto (come accaduto per Age of Ultron o Civil War). La storia editoriale di Wolverine è lunga e complessa, ma il mutante canadese è uno dei personaggi più affascinanti ed amati dell’universo Marvel quindi merita di essere letto eo riletto.

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Manifesto ARF3

Arf! 2017

Read More →