Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Tecnologia  >  Current Article

Zuckerberg ammette la responsabilità di Facebook sulle false notizie

By   /   2 Gennaio 2017  /   Commenti disabilitati su Zuckerberg ammette la responsabilità di Facebook sulle false notizie

facebookAlla fine Zuckerberg ha ceduto.

La sua linea, ribadita fino a pochi mesi, che Facebook non avesse responsabilità sulle notizie bufala, non ritenendo il social network una media company, non ha retto sotto i colpi provenienti dall’esterno e da alcuni dei suoi dipendenti. Infatti attraverso un video, girato mentre parla con Sheryl Sandberg numero due dell’azienda, ammette che “Siamo nuovo tipo di piattaforma, non una società tecnologica tradizionale, ma neanche una media company tradizionale. Facciamo tecnologia e ci sentiamo responsabili per come viene usata. Non scriviamo le notizie che le persone leggono sulla piattaforma, ma allo stesso tempo sappiamo che facciamo molto di più che distribuire notizie e siamo una parte importante del discorso pubblico. Abbiamo una grande responsabilità e dobbiamo fare in modo che questi strumenti siano utilizzati per creare il massimo beneficio per le persone di tutto il mondo”.

Questo cambiamento di rotta è sicuramente figlio delle accuse di aver “falsato” le elezioni presidenziali americane non ostacolando le “bufale” che circolavano su Facebook, ma anche di altre situazioni di censura nelle quali il social network ha reagito in maniera giudicata non corretta. Proprio per correre al riparo da future critiche, il colosso ha deciso di creare una joint venture con alcune delle maggiori testate giornalistiche per effettuare un fact checking delle notizie che vengono pubblicate, in modo da poter limitare la condivisione di notizie false.

    Print       Email

You might also like...

Il fascino della roulette: storia ed applicazioni moderne

Read More →