Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Più Libri Più Liberi speciale fumetto 2016

By   /   13 Dicembre 2016  /   Commenti disabilitati su Più Libri Più Liberi speciale fumetto 2016

plpl16-verticale-1Roma. Sono 15 anni di manifestazione dedicata alla lettura ed ai libri. Quella di quest’anno è stata un’edizione di grande importanza per il legame tra fumetto e “letteratura”. Negli ultimi anni il fumetto, lentamente, con fatica e sopratutto con scetticismo da parte di chi osservava questo esordio, si è fatto strada nelle fiere dedicate al “libro”. Dagli esordi di alcuni anni fa, con pochi “avanguardisti” del fumetto nel mondo dei libri, ad oggi, con il fumetto ormai sdoganato (almeno in questi ambienti) e sempre più protagonista.

All’edizione di quest’anno di “Più libri Più liberi” hanno partecipato molti editori di fumetti: Bakemono Lab, ComicOut, Canicola, Bao, BeccoGiallo, Coconino, Dentiblù, Eris, Logos. Magic press, Nero press, Nicola Pesce edizioni, Round Robin, Rw edizioni, Tunué, 80144 edizioni.

Uno dei segnali incoraggianti per il fumetto è stato sicuramente la presenza di due eventi organizzati in collaborazione con ARF!

Ovvero: “Raccontare il fumetto nella scuola primaria” tenuto da GUD e “Oltre i confini del fumetto d’autore” con Paolo Eleuteri Serpieri e Tanino Liberatore.

plpl16-orizzontaleTanti gli autori impegnati agli stand, ad esempio Paco Roca alla Tunué, Zerocalcare e Leo Ortolani alla Bao, Gipi alla Coconino, e tantissimi altri. La fiera è sempre accogliente e ben organizzata, con tanti stand di editori che applicano uno sconto fiera e che fanno volentieri omaggi ai lettori. Essendo la fiera a ridosso delle vacanze di Natale è sempre un piacere partecipare per scoprire qualche volume particolare da regalare.

La fiera è durata ben 4 giorni, dal 7 al 10 Dicembre; oltretutto l’ultimo giorno di manifestazione è coinciso con la prima “domenica ecologica” con blocco totale del traffico.

Sicuramente la manifestazione è stato un successo (come sempre) ma, da visitatore abituale, non ho potuto non notare che l’affluenza di pubblico è stata inferiore agli anni precedenti. Il motivo? Forse si legge di meno, oppure semplicemente le priorità delle persone sono cambiate e si spende meno nella lettura.

L’appuntamento con la letteratura, sia scritta che disegnata, è alla prossima edizione di “Più Libri Più Liberi” nel 2017.

Il mio consiglio è scontato: leggere!

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Toomics e Prankster Comics insieme

Read More →