Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Calciomercato  >  Current Article

Calciomercato – Valencia: già a gennaio Prandelli guarda alla A

By   /   13 Dicembre 2016  /   Commenti disabilitati su Calciomercato – Valencia: già a gennaio Prandelli guarda alla A

12 punti in quindici giornate, appena 3 vittorie di cui solo una in casa, e dicassettesimo posto in classifica ad un soffio dalla zona retrocessione: se possibile, il Valencia di Prandelli sta facendo peggio di quello della passata stagione guidato faticosamente all’undicesimo posto da Nuno Espirito Santo, Garry Neville e Paco Ayestarán (esonerato il 20 settembre proprio per lasciar spazio all’italiano).

LIMITI OGGETTIVI – Pur avendo perso in estate gente come Mustafi, André Gomes e Paco Alcacer (106 milioni circa incassati), se andiamo a scorrere la rosa del Valencia ci accorgiamo che le individualità di spicco al Mestalla non mancano (clicca qui); quello che pare carente invece – se non assente in toto – è un carattere comune, la mancanza di un’identità di squadra, che rende vulnerabile il collettivo valenciano contro qualunque avversario, in ogni momento della gara. Le statistiche annuali mettono infatti in risalto come il Valencia non è mai riuscito a condurre per  90′ una gara in vantaggio, anzi, in tre delle sette gare perse segnando almeno un gol la squadra era addirittura passata in vantaggio.

OCCHI SULL’ITALIA – Gennaio è alle porte e, visto lo scarso apporto del lavoro sul campo, Cesare Prandelli – nel colloqui di due giorni fa con i vertici del club – ha chiesto alla dirigenza cinese un supporto importante sul mercato di riparazione. È di ieri la notizia riportata da As.com che l’ex c.t. della Nazionale italiana sta pensando con insistenza a due profili ben noti proprio nella nostra Serie A: Simone Zaza ed Hernanes. Entrambi di proprietà della Juventus, sul primo appare ormai chiaro la non-voglia da parte del West Ham di esercitare il riscatto da 20 milioni fissato in estate dopo il prestito oneroso di 5 milioni già sborsato; con il Napoli orientato su Pavoletti la strada verso il centravanti calabrese pare abbastanza spianata. Sul regista brasiliano, invece, le attenzioni del club spagnolo si vanno a sommare a quelle già mostrate in estate ad esempio dal Genoa, quando il passaggio del Profeta in Liguria saltò all’ultimo minuto per via del mancato accordo tra Juve e Zenit per Witsel; a gennaio però il belga sarà con ogni probabilità già a Vinovo, liberando così Hernanes di accasarsi altrove, magari proprio in Spagna.

NUMERI DA MIGLIORARE – Zaza ed Hernanes sarebbero sicuramente un buon punto di partenza per migliorare i numeri offensivi carenti tipo l’appena 50% di tiri che hanno fin qui centrato lo specchio della porta e gli 0 alle caselle ‘gol da fuori area’ e ‘su punizione‘ nonostante la presenza di uno specialista come capitan Dani Parejo. Deficitario, però, è anche e soprattutto lo score difensivo del Valencia: 1,9 gol concessi a partita e 7 rigori causati (quasi uno ogni due match) sono numeri folli per una squadra che vuole ambire ai vertici; in questo senso l’interesse per Raul Albiol – il quale ha rinnovato a settembre con il Napoli fino al 2020 – rimane sempre vivissimo, alla luce di un gradito e utile ritorno nella squadra che ha lanciato il 31enne difensore iberico ormai undici stagioni fa.

    Print       Email

You might also like...

Higuain verso Milano. Bonucci – Caldara scambio di maglia

Read More →