Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Tex e Spoleto le frontiere di Enrique Breccia

By   /   26 Settembre 2016  /   Commenti disabilitati su Tex e Spoleto le frontiere di Enrique Breccia

spoleto4Spoleto. In Umbria la città che più di tutte è legata al mondo dell’arte è Spoleto, vuoi per la sua bellezza, per i tanti bellissimi monumenti ma soprattuto per il “Festival dei due mondi” uno degli eventi culturali più importanti d’Italia. Da alcuni anni uno dei più grandi autori del fumetto mondiale ha scelto proprio Spoleto come sua casa: Enrique Breccia. Breccia è uno dei maestri indiscussi della Historietas argentina, seguendo le orme di suo padre, Alberto Breccia, ha portato avanti il nome dei Breccia consolidandone la fama al punto che ormai Breccia (sia padre che figlio) vengano considerati tra gli artisti più importanti del panorama fumettistico degli ultimi 50 anni.

  spoleto1L’ultimo “Texone” pubblicato della Sergio Bonelli Editore è stato realizzato da Enrique Breccia e Spoleto ha deciso di dedicare a questo fantastico autore una mostra espositiva. La location è una delle più suggestive di tutta l’Umbria, ovvero la Rocca Albornoziana. La città di Spoleto è una delle più moderne dell’Umbria, è riuscita a far convivere la bellezza del borgo medievale alla praticità di una città moderna introducendo una serie di percorsi pedonali automatizzati (scale mobili e tapis roulant) che permettono di arrivare, a tutti, ovunque senza problemi, senza fatica ne disagi. La mostra è incentrata sull’ultima “fatica fumettistica” di Breccia ovvero il volume intitolato “Capitan Jack”. Dopo una serie di bellissimi pannelli giganti che mostrano dei particolari delle tavole di Enrique ci si immerge nella bellezza delle tavole originali. Il valore aggiunto di questa mostra, oltre alla bellezza dell’esposizione e la grandezza dell’autore, sono le tante iniziative che sono state organizzate come “corollario”. La mostra, aperta dal 30 Luglio al 29 Ottobre offre un programma di incontri e workshop di grande spessore culturale. Vari “Workshop di fumettistica e disegno” a cura della Scuola Internazionale di Comics Accademia delle arti figurative e digitali di Jesi, tra cui una serie di lezioni di fumetto con Enrique Breccia, e dei “live painting” di fumetto.

  spoleto3Tex incontra il cinema” ovvero delle proiezioni di film e conferenze dedicate al rapporto tra cinema e fumetto. Ulteriore iniziativa a cura del Teatro Teodelapio sono i “Reading di fumetto“ con attori ed attrici che interpretano alcune delle opere di maggior successo del maestro Breccia. Una mostra, che esula dal fumetto per spingersi in un’esperienza culturale che spazia tra le arti. Inoltre per i collezionisti, o semplicemente per chi desidera avere un ricordo, nel book shop della Rocca sono disponibili per l’acquisto alcuni oggetti, realizzati per l’occasione, tra cui delle bellissime litografie dedicate a Tex numerate e firmate da Breccia. L’unica pecca, almeno per il sottoscritto, è la mancanza di un catalogo della mostra.

  Se volete visitare una delle città più belle d’Italia e amate il fumetto questa è l’occasione per andare a Spoleto ed immergervi nelle atmosfere uniche di Tex.

  La mostra rimarrà aperta fino al 29 ottobre 2016 Orari: dal martedì alla domenica, 9.30-19.30 (ultimo ingresso ore 18.45); lunedì, 9.30-14.00 (ultimo ingresso 13,15) Ingresso a pagamento. Biglietto intero €. 4,00 (da 25 anni in poi); ridotto €. 2,00 (da 18 a 25 anni); gratuito fino a 18 anni.

 

 

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Hellboy omnibus vol. 1

Read More →