Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Egitto e Arabia Saudita disertano il 27° Summit della Lega Araba

By   /   26 Luglio 2016  /   Commenti disabilitati su Egitto e Arabia Saudita disertano il 27° Summit della Lega Araba

tenda summit lega arabaI leader e i diplomatici del mondo arabo da ieri sono riuniti sotto una grandissima tenda, circondata da grosse auto nere, a Nouakchott, Mauritania, per il 27° Summit della Lega Araba. A presiedere il summit è infatti il Presidente della Mauritania, Mohamed Ould Abdel Aziz.

I principali argomenti in agenda sono: la ripresa dei colloqui di pace Israelo-Palestinesi e il terrorismo e il suo impatto sulla sicurezza del mondo arabo, ma a tenere banco ieri è stata l’assenza di Egitto e Arabia Saudita. Abdel Fatteh Al Sisi non è andato per “pressanti impegni interni”, mentre il Re Salman per “ragioni di salute”.

Il Summit è stato preceduto da polemiche scatenate prima dal Marocco che si è rifiutato di ospitarlo ritenendo la Lega Araba “morta” in quanto non vi è unità d’intenti tra i suoi membri e, quindi, il Summit è solo “fine a se stesso” e dà “una falsa impressione di unità e solidarietà tra gli Stati arabi”. A farsene carico è subentrata la Mauritania, paese povero.

La seconda polemica è stata scatenata dal Ministro della Salute Libanese, Wael Abu Faour, il quale si è lamentato del fatto che i delegati fossero ospitati sotto tenda e non in albergo a 5 stelle, come gli anni passati.

Visti gli obiettivi così ambiziosi, alla luce delle importanti assenze e delle polemiche che l’hanno preceduta, non si fa fatica a credere che questa due giorni araba non sortirà alcun effetto e che, come ha dichiarato il Re del Marocco Mohammed VI, sarà “fine a se stesso”.

La Lega Araba, istituita a Il Cairo nel 1945 da 6 Nazioni (Egitto, Iraq, Libano, Arabia Saudita, Siria, Yemen e Trans-giordania, poi divenuta Giordania nel 1950), oggi comprende ben 22 che vanno dal Nord Africa fino al Corno d’Africa e al Medio Oriente. L’Eritrea è membro “osservatore”.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Turchia: Nuovi mandati di cattura per il fallito colpo di stato

Read More →