Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

La Race for the Cure, correre per combattere il tumore al seno

By   /   14 Maggio 2016  /   Commenti disabilitati su La Race for the Cure, correre per combattere il tumore al seno

foto komenLa “Race for the Cure” è l’evento simbolo della Susan G. Komen Italia, organizzazione senza scopo di lucro basata sul volontariato che opera dal 2000 nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale. È una manifestazione di 3 giorni, ricca di iniziative dedicate a salute, sport, benessere e solidarietà, che culmina la domenica con la tradizionale corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km.

Caratteristica principale dell’evento è la presenza delle “Donne in Rosa”, donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che, per dimostrare un atteggiamento positivo con cui si confrontano con la malattia, scelgono di rendersi intenzionalmente visibili indossando una maglietta ed un cappellino rosa.

Negli Stati Uniti, dove è nata nel 1982 e dove si svolge in oltre cento città americane, la Race coinvolge ogni anno più di un milione e mezzo di partecipanti e tanti personaggi pubblici, a partire dal Presidente degli Stati Uniti, starter d’eccezione nella corsa di Washington.

La “Race for the Cure” è arrivata in Italia nel 2000, a Roma, nello splendido scenario del Circo Massimo, spostandosi poi successivamente alle Terme di Caracalla dal 2001 al 2012 e tornando al Circo Massimo dall’edizione 2013.

Madrina della manifestazione, praticamente da sempre, è l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che presta generosamente il suo volto e la sua voce per le tante iniziative di promozione dell’evento insieme con la testimonial delle “Donne in Rosa”, l’attrice Rosanna Banfi.

Visto il successo sempre crescente ottenuto nel corso degli anni, la Race ha varcato dal 2007 i confini della Capitale per raggiungere anche Bari, Bologna, Napoli (per tre edizioni dal 2010 al 2012) e Brescia dal 2015.

Nel 2015 la Race for the Cure ha festeggiato la sedicesima edizione di Roma, con una partecipazione di pubblico di circa 60 mila iscritti, che le hanno consentito di confermarsi come l’edizione più partecipata al mondo tra le oltre 150 organizzate dalla Komen in America, Europa, Asia e Africa. A livello nazionale, con le edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia, l’ammontare complessivo dei partecipanti ha superato nel 2015 quota 100 mila iscritti.

Con i fondi raccolti attraverso la Race for the Cure, la Komen Italia, dal 2000 ad oggi ha ricavato e già distribuito circa 2.700.000 € per la realizzazione di oltre 340 progetti propri e di altre associazioni che operano nella lotta ai tumori del seno. Tra questi, corsi di aggiornamento per operatori sanitari; programmi di educazione alla prevenzione per donne sane e studenti; servizi clinici per il recupero del benessere psico-fisico delle donne operate ed acquisto di apparecchiature di diagnosi e cura delle neoplasie del seno.

Per tutti coloro che domani vorranno partecipare alla corsa o camminare con la propria famiglia l’appuntamento è al Circo Massimo alle ore 8,00.

Questo il programma: 8.00 Apertura del Villaggio Race: ultime iscrizioni, ritiro borse gara, area giochi per bambini e stand espositivi 8.15 Riscaldamento pre-gara (a cura di Jazzercise) 9.40 Tutti pronti per la partenza! 10.00 Inizio della corsa competitiva e subito dopo della corsa non competitiva e della passeggiata 10.30 – 11.15 Attività di intrattenimento in attesa delle premiazioni 11.15 Cerimonia di premiazione e festeggiamento della Race ed estrazione premi tra i presenti diretta con Radio Capital – Live, dal Villaggio al Circo Massimo: dalle 9.00 alle 12.00: Capital Weekend con Camilla Fraschini, Silvia Mobili e Betty Senatore

lo slogan scelto dagli organizzatori è: “Alla Race non vince solo chi corre, l’importante è esserci!
di Armida Sonia Tondo

    Print       Email

You might also like...

Quando il sogno diventa realtà

Read More →