Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Alle sanzioni ONU la Corea del Nord risponde sparando colpi in mare

By   /   3 Marzo 2016  /   Commenti disabilitati su Alle sanzioni ONU la Corea del Nord risponde sparando colpi in mare

lancio Corea del Nord 2
In risposta alle sanzioni approvate dalle Nazioni Unite, la Repubblica Democratica del Popolo Coreano (DPRK), la Corea del Nord, ha lanciato diversi colpi a corto raggio nelle acque ai confini con la Corea del Sud.

Il portavoce del Ministero della Difesa, Moon Sang-Kyun, durante una conferenza stampa, ha brevemente comunicato che alle ore 01:00 ore locali dal sito di Wonsan sono stati lanciati alcuni colpi a breve raggio, senza precisare se fossero missili i colpi di artiglieria, nella parte orientale del mare.

Le forze della Corea del Sud, tenute ancora in stato di massima allerta dopo l’ultimo lancio del missile-satellite da parte della Corea del Nord, ha monitorato i lanci senza intervenire.

Pyongyang aveva inoltre effettuato, lo scorso 6 gennaio, il lancio di una missile con testata nucleare a idrogeno (bomba “H”), test che fu condannato unanimemente dalle Nazioni Unite.

Ieri l’ONU ha approvato un pacchetto di sanzioni molto dure nei confronti di Pyongyang, misure che si aggiungono alle risoluzioni del 2006, 2009 e 2013. Pacchetto che è stato accolto con soddisfazione da parte della Unione Europea, e la capo degli Affari Esteri, Federica Mogherini, ha commentato dicendo: ”L’Unione Europea tradurrà questa risoluzione in legge e considererà se per completare tale risoluzioni occorreranno ulteriori misure restrittive”.

Per il Ministero degli Esteri della Corea del Sud le nuove sanzioni elimineranno le ambiguità delle precedenti sanzioni e si concentrano sulla riduzione delle risorse finanziarie necessarie alla Corea del Nord per portare avanti i programmi nucleari e missilistici.
di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →