Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Domani a Ginevra i colloqui di pace in Siria

By   /   28 Gennaio 2016  /   Commenti disabilitati su Domani a Ginevra i colloqui di pace in Siria

Staffan de MisturaAl Palazzo delle Nazioni a Ginevra fervono i preparativi per i colloqui di pace in Siria, anche se ancora non si sa con certezza chi parteciperà. Gli inviti non sono stati resi
pubblici.

I gruppi di opposizione al governo di Bashar al-Assad, riuniti in quella che è e denominata l’Alta Commissione per i Negoziati, sono stati invitare a partecipare senza preconcetti, ma, dopo essersi riuniti in Arabia Saudita, Paese che li sostiene, non sono arrivati ad alcuna conclusione, cioè non hanno raggiunto una posizione unitaria.

Alcuni vorrebbero come precondizione che fosse tolto l’assedio ad alcune città siriane e si attuassero le risoluzioni ONU e gli aiuti umanitari.

A presiedere la riunione sarà il rappresentante speciale delle Nazioni Unite per le questioni della Siria, Staffan de Mistura, ma i problemi sul tavolo sono così tanti e controversi che nessuno ritiene si possa ottenere un risultato valido.

L’obiettivo, infatti, dovrebbe essere quello di raggiungere il cessate il fuoco globale, formare un governo  di transizione per giungere alle elezioni, cui, naturalmente, dovrebbe essere escluso Bashar al Assad, la cui fine, e non solo politica, è un punto oscuro.

Ai colloqui sembra che siano stati invitati 15 rappresentanti per parte, governo e opposizione. Non sono stati invitati i curdi del gruppo Democratic Union Party (PYD), sostenuti dalla Russia ma osteggiati dalla Turchia, e nemmeno il gruppo islamico e il Nusra Front, 2 fazioni che controllano larga parte della Siria.

Insomma, tutto lascia presagire che anche questa sarà una riunione interlocutoria e inutile!

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Kim Jong un torna a far parlare di sé

Read More →