Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Il nuovissimo Occhio di falco n°1

By   /   21 Gennaio 2016  /   Commenti disabilitati su Il nuovissimo Occhio di falco n°1

falco1Mentre l’universo Marvel è “sconvolto” dal maxi evento di Secret Wars alcune testate riescono ad essere esentate dalla distruzione totale dei vari universi (distruzione temporanea, ovvio!). La precedente serie di Occhio di falco realizzata da Fraction e Aja è stata una delle rivelazioni del periodo Marvel Now riuscendo a vincere un paio di premi Eisner (gli oscar del fumetto). Ovviamente la nuova serie dell’infallibile arciere doveva essere affidata ad un team creativo di altissimo livello pertanto i nomi scelti sono stati Jeff Lemire e Ramon Pérez. Lemire è ormai considerato un autore di culto sia per quanto riguarda le serie mainstream (Green Arrow) che per le produzioni underground (Sweet Tooth). Ramon Pérez è un autore già noto per il suo lavoro su tante testate Marvel e Dc oltre che per alcune Graphic Novel e libri illustrati per ragazzi.

falco2In questa nuova avventura editoriale Occhio di falco (Clint Barton) è accompagnato sempre dalla sua “assistente” ovvero Kate Bishop, ex membro dei Giovani Vendicatori conosciuta come Occhio di falco (si, portano lo stesso nome di battaglia). In questo primo albo italiano vengono raccolti i primi tre numeri USA per un totale di 64 pagine. La storia di Lemire si divide su due piani temporali; da una parte le avventure di Clint e Kate in missione per conto dello S.h.i.e.l.d. mentre dall’altra assistiamo ad un lungo flashback del giovane Clint e della sua infanzia difficile insieme al fratello Barney. La missione di Clint e Kate avrà un risvolto curioso, dopo un primo momento in cui non riescono a trovare nulla, scopriranno una misteriosa stanza dove sono tenuti prigionieri tre ragazzi “speciali”. I tre, soccorsi e portati in salvo da Occhio di falco, mostreranno di aver dei poteri incredibili, ma per adesso non ci è dato sapere chi sono ne cosa sono capaci di fare. Nei flashback sull’infanzia dei fratelli Barton scopriremo che la vita non è stata molto generosa con i due ragazzi e che dopo una vita di soprusi la libertà è arrivata con un incontro particolare: quello con il misterioso circense conosciuto come lo Spadaccino.

 

Graficamente la serie utilizza un approccio classico, con due stili opposti per caratterizzare i piani temporali. La parte dedicata alle avventure del “presente” sono realizzate con uno stile moderno e molto simile al precedessore Aja, mentre i flashback sono disegnati con uno stile ed una colorazione più classica e tenue.

L’albo Panini come sempre si caratterizza per una buona cura e un rapporto qualità prezzo ottimo. Un particolare mi ha colpito, ovvero la scritta in copertina “Wunderkammer” (grazie a Lorena per la consulenza linguistica), termine tedesco che significa “camera delle meraviglie”. La scritta sulla cover dell’albo originale USA non è presente, ma il problema secondo me è la mancanza di una spiegazione di questo termine all’interno delle note dell’albo.

falco3Ovviamente il riferimento è legato alla natura dei tre ragazzi che vengono salvati da Occhio di falco, infatti, le Wunderkammer erano dei mobili (o in alcuni casi stanze) dove venivano esposti gli oggetti più rari e meravigliosi dai collezionisti dell’epoca. Questo primo albo si è dimostrato una lettura piacevole e scorrevole con i piani di lettura che si intersecano in maniera naturale in un piccolo affresco narrativo. Innegabile la curiosità! Attendo il secondo albo della serie per scoprire il destino dei tre ragazzi e per capire se l’analisi del termine Wunderkammer sia esatta o meno.

Ideale per i lettori della prima serie, leggermente meno accessibile per chi è digiuno di fumetti Marvel, per loro sarebbe stata più utile qualche nota esplicativa in appendice agli albi.

 

Dell’albo è disponibile anche una Variant metallizzata realizzata da Lemire a prezzo maggiorato.

Il nuovissimo Occhio di Falco n°1. Brossura, colore, Euro 3,30, Pag.64. Panini Comics.

 

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Gherd La ragazza della nebbia

Read More →