Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Il Primo Ministro Pakistano prova a mediare tra Iran e Arabia Saudita

By   /   19 Gennaio 2016  /   Commenti disabilitati su Il Primo Ministro Pakistano prova a mediare tra Iran e Arabia Saudita

Nawaz SharifIl Primo Ministro Pakistano Nawaz Sharif, accompagnato da un’ampia delegazione di cui faceva parte anche il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale Raheel Sharif, prova a mediare tra Iran e Arabia Saudita per comporre la frattura che si è innescata tra i due Paesi a seguito dell’esecuzione dell’Imam sciita Sheikh Nimr Baqir Al Nimr, accusato di terrorismo.

La delegazione lunedì ha incontrato il Re Saudita Salaman bin Abulaziz Al-SaudRiyadh e ieri il Presidente Iraniano Hassan Rohani, invitando i due Paesi alla riconciliazione.

Come è noto l’Arabia Saudita ha tagliato ogni relazione diplomatica con Teheran e ha ritirato i suoi rappresentanti diplomatici, dopo che l’ambasciata saudita era stata data alle fiamme da parte di rivoltosi che protestavano per la morte del succitato Imam. Altre nazioni di fede sunnita hanno poi seguito l’esempio dell’Arabia Saudita, accusando l’Iran di interferire nelle fatti interni dei Paesi arabi.

La crisi tra Arabia Saudita e Iran, che si combattono anche nello Yemen, non ha solo come motivazione di base il profondo solco tra sciiti e sunniti, ma sopratutto gli opposti interessi economici e militari per una predominanza nella regione.

La loro crisi, tuttavia, in questo momento storico, indebolisce, di fatto, la coalizione internazionale messa su per combattere i terroristi dello Stato Islamico, a cui il Pakistan si dice pronto a contribuire con le sue truppe.

Tuttavia, pur avendo forti legami l’Arabia Saudita, sunnita, non ha aderito alla chiamata saudita a combattere al suo fianco contro i ribelli Houti nello Yemen, sostenuti appunto dall’Iran.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Attacco Huthi al petrolio saudita

Read More →