Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Libri  >  Current Article

Scia di Morte: l’ultimo viaggio del Lusitania

By   /   13 Gennaio 2016  /   Commenti disabilitati su Scia di Morte: l’ultimo viaggio del Lusitania

lusitaniaErik Larson specifica immediatamente che il suo libro non è un romanzo ma il frutto di un’approfondita ricerca storica. Tuttavia tale affermazione non vi deve frenare, infatti Larson, grazie alle sue doti di scrittore, dona ai fatti storici un ritmo ed una scorrevolezza che difficilmente si trovano nei testi scolastici. Naturalmente se siete appassionati di storia è il libro che fa per voi. L’autore descrive le vicende che portarono alla tragedia del Lusitania nel 1915. Larson riesce a sfruttare al meglio le fonti storiche per costruire un coinvolgente mosaico storico e coinvolgere totalmente il lettore.

Durante la Prima guerra mondiale la Germania fa pubblicare sui quotidiani un annuncio drammaticamente sottovalutato. La società armatrice del Lusitania si sente tranquilla visto il sistema di protezione attuato dalla Marina Britannica. Gli Stati Uniti sottovalutano le minacce contenute nell’annuncio tedesco. Inizia così un tranquillo viaggio che si trasformerà in una delle grandi tragedie storia. Nel 1915 gli Stati Uniti non sono ancora coinvolti nella Prima guerra mondiale. Il mezzo per recarsi dagli Stati Uniti all’Europa è ancora la nave. In guerra inizia ad essere utilizzato il sottomarino. Il Lusitania è un transatlantico estremamente lussuoso e utilizzato dalle persone più in vista. La prima classe è piena di persone dell’alta società che devono recarsi nel Regno Unito. Mentre i sottomarini sono luoghi claustrofobici e poco sicuri. Molti cittadini statunitensi utilizzano il Lusitania.

Larson tramite il lavoro di ricostruzione storica ed analisi di documenti, diari dei passeggeri, dell’equipaggio, del Comandante del Lusitania, della società armatrice, dei comandanti dei sottomarini tedeschi, dei ministeri della guerra delle varie Nazioni coinvolte nella vicenda vi catapulterà nella cuore della storia. Vi troverete tra gli annoiati viaggiatori della prima classe del Lusitania o tra gli entusiasti viaggiatori della seconda e terza classe. Stretti tra le paratie di un sottomarino, dove l’aria è viziata e si rischia continuamente la vita cercando di distruggere le navi nemiche, nella stanza ovale con il Presidente degli Stati Uniti. Oppure con un giovane Winston Churchill.

Quale è il ruolo di ogni persona nell’affresco di Larson lo scoprirete solo leggendo. Un libro coinvolgente e convincente che vi farà emozionare e vi trasporterà in un mondo che sembra lontanissimo. Lasciatevi rapire dalla classe di Larson e vi sembrerà di conoscere personalmente ogni protagonista del suo libro. Scritto con maestria ed eleganza dall’autore mantiene le sue caratteristiche originali grazie alla traduzione di Laura Prandino. Larson realizza magistralmente anche una ricca bibliografia che farà la felicità degli appassionati di storia. Inoltre il volume è ricco di note che sono, per i più curiosi e per chi ha voglia di approfondire al massimo le vicende narrate un piccolo tesoro. Un libro nel libro ricco di curiosità e approfondimenti. Un libro imperdibile per chi ama la storia.

Consigliatissimo anche a chi è diffidente nei confronti della storia perché lo stile dell’autore ve la farà vedere con occhi differenti! Adatto a tutti.

Erik Larson, Scia di morte, l’ultimo viaggio del Lusitania, Neri Pozza, Vicenza, 2015, pagine 512, euro 18,00.
Di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

Più Libri Più Liberi: cancellata l’edizione 2020

Read More →