Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Libri  >  Current Article

Intervista ad Alwyn Hamilton autrice di Rebel

By   /   14 Dicembre 2015  /   Commenti disabilitati su Intervista ad Alwyn Hamilton autrice di Rebel

Rebel_coverAlwyn Hamilton si è imposta come stella nascente nel mondo delle letteratura fantasy. Il successo del suo romanzo Rebel of the sands, in Italia pubblicato come Rebel: Il deserto in fiamme, è dovuto ad un mix tra azione, intrighi, romanticismo, umorismo e tragedia. Sfruttando l’universo letterario di “Le mille e una notte” dimostra una notevole conoscenza dei miti che sono alla base della cultura universale. L’incontro con questa splendida e solare autrice è avvenuto a Lucca Comics and Game. Alwyn si dimostra sorridente e briosa, una donna interessante da conoscere e una meravigliosa scrittrice.

Rebel. Il deserto in fiamme di Alwyn Hamilton e un romanzo della casa editrice Giunti.

Come nasce l’ambientazione di Rebel?

Volevo scrivere un western con i classici cowboy ma ho compreso che non era una delle mie idee migliori. Avevo in mente l’immagine di una protagonista femminile, una pistolera, che si trova nel deserto. Ho realizzato che l’idea che avevo avuto non poteva essere ambientata nel mondo reale. Poi una notte mi sono svegliata e ho capito che avrei ambientato il romanzo nell’universo fantastico de Le mille e una notte. Così ho iniziato a lavorare creando dei collegamenti tra la mitologia e i riferimenti religiosi che erano fondamentali per la mia storia. Il secondo passo determinante è stato quello di creare dei collegamenti tra il diciannovesimo secolo e la magia, inserendo anche la caratteristica della protagonista con la pistola.

L’importanza della conoscenza delle tradizioni, della storia, della mitologia e delle leggende per scrivere un fantasy visto che senza tali elementi è molto difficile realizzare un romanzo di tale genere.

Quando ero giovane ho letto moltissimo e credo che siano proprio i libri a cui ci si appassiona da giovani quelli che restano più impressi. Ho letto molta mitologia da bambina e la considero il primo universo fantasy con cui sono entrata in contatto.

Hai già in mente tutta la serie?

Mentre scrivevo il primo libro mi sono resa conto che avevo così tanto materiale da scrivere che sarebbe stato meglio dividere il romanzo in una serie. Quindi ho in mente la storia completa ma so anche che ci potranno essere anche dei cambiamenti in alcuni aspetti della storia. Infatti, mentre si scrive una serie ci possono essere degli aggiustamenti che servono a migliorare e rendere più avvincente la trama dei romanzi.

Ascolterai i suggerimenti dei lettori?

La bozza del secondo romanzo è già pronta quindi la possibilità di seguire i suggerimenti dei lettori sono limitate per questione di tempistica editoriale ma ci potrebbe essere qualche aggiustamento. Tuttavia per i prossimi libri della saga sarà più facile seguire i suggerimenti dei lettori.

di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

La scelta del libro

Read More →