Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Intervista ad Andrea Barattin

By   /   1 Dicembre 2015  /   Commenti disabilitati su Intervista ad Andrea Barattin

LondonCallingDurante Lucca Comics & Games 2015 ho avuto modo di incontrare allo stand Kleiner Flug Andrea Barattin. Il libro di Andrea, London Calling, è un diario di viaggio che ci racconta non tanto le sue avventure quanto le disavventure che gli sono accadute durante la permanenza in Inghilterra. Un volume umoristico, surreale, ma soprattutto ben fatto e che fa sorridere e riflettere.

 

 

D: Andrea è appena uscito “London Calling”, ovvero il tuo diario di viaggio a fumetti, ce ne vuoi parlare? R: Si certo, il volume è edito dalla Kleiner Flug. Il libro è nato dopo che hanno visto il mio blog. Da questo è nato London Calling, che oltre ad essere un diario di viaggio è anche una “guida per sopravvivere a Londra”. Da un lato c’è la mia storia reale, dall’altra invece dei consigli di sopravvivenza alla capitale dell’Inghilterra.

 

D: Comunque il tuo è un lavoro umoristico, sia nei toni che nei personaggi, si ride dalla prima all’ultima pagina. R: Si perché è nelle mie corde. Ormai sono tre anni che pubblico e questo è sempre stato il mio genere. I miei lavori precedenti erano state storie brevi o raccolte di storie brevi, mentre questo libro con Kleiner Flug è il mio primo lavoro su una storia lunga… quindi spero che piaccia!

  D: Quanto tempo hai impiegato per fare questo diario di viaggio? R: Sei mesi! Ho fatto sceneggiatura, colorazione, disegni…insomma tutto io!

  D: Come nasce l’idea di raccontare Londra tramite un diario di viaggio? R: Quando ero a Londra ho visto il Blog di una ragazza che si chiama Claudia, bravissima e con un blogdiario molto personale che mi ha ispirato nel volermi raccontare. Inoltre questo tipo di storia mi dava l’opportunità di sperimentare una narrazione diversa, senza gabbie precostituite e su un numero di pagine maggiori rispetto a quello che avevo fatto in precedenza.

 

D: Quindi questo è stato un banco di prova rispetto ai tuoi precedenti lavori? R: Si, soprattutto è stata un’ansia pazzesca!! Perché non avevo idea di cosa sarebbe uscito fuori da questa sperimentazione e soprattutto nella ricerca di un nuovo modo di narrare.

 

D: SPOILER Ma quindi tu ormai fai coppia fissa con Banderas? Perché nel libro… R: Si! Si! Certo! Il libro è tutto vero e quindi anche il mio incontro con Banderas! I prossimi capitoli saranno incentrati sui miei vari ragazzi: Johnny Depp e gli altri.

 

D: Stai lavorando ad altri progetti? Sempre umoristico? Diari di viaggio? R: Si, sto lavorando a nuovi progetti, sempre umoristici ma non diari di viaggio. Vorrei raccontare la quotidianità, quindi cosse che possono succedere a tutti. Vorrei trovare uno stile mio.

 

D: Ormai abbiamo capito che Londra ti ha segnato!

R: (RIDE) Questo libro spaventa la gente! Dopo averlo letto le persone non voglio più andare a Londra!

 

 

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Murder Falcon

Read More →