Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

EL – Fratelli d’… Europa: Gli Azzurri alla ribalta nel giovedì di Coppa

By   /   23 Ottobre 2015  /   Commenti disabilitati su EL – Fratelli d’… Europa: Gli Azzurri alla ribalta nel giovedì di Coppa

wpid-wp-1445612209341.jpegIl lungo giovedì pallonaro di Europa League ha visto sugli scudi molti calciatori italiani tutt’altro che protagonisti in Serie A. Ceduti all’estero o relegati in panchina, il comune denominatore che unisce questi atleti è il bisogno del ‘palcoscenico europeo’ per poter dimostrare il loro valore.

EMIGRANTI – Scorrendo l’interminabile tabellino dei marcatori di ieri, fanno capolino due nomi che dalle parti di Trigoria ricordano bene: Alberto Aquilani e Stefano Okaka erano due dei pezzi più pregiati del vivaio giallorossi. Sotto la guida di mister Alberto De Rossi hanno portato la Primavera dei capitolini sul tetto d’Italia più volte agli inizi del 2000, salvo poi non riuscire ad affermarsi fino in fondo nella ‘Roma dei grandi’, eccezion fatta per il Principino Aquilani sotto la guida di Spalletti. In estate Stefano ed Alberto hanno sposato la causa di Anderlecht e Sporting Lisbona, due club estremamente prestigiosi nei loro campionati, vogliosi di far bene in Europa come in passato. Okaka ha segnato il gol vittoria nell’importante sfida casalinga tra i suoi e il Tottenham, celebrando il gol con un insolito scarpino alla mano. Il bomber di Castiglion del Lago, rilanciato nel calcio che conta dalla Samp di Mihajlovic, è al suo quarto centro della carriera in EL; anche il rendimento in Jupiter League pare finalmente in linea con le aspettative: sono infatti quattro i match consecutivi che vedono Okaka nel tabellino dei marcatori in Belgio con ben 5 gol, sei totali in campionato. Insomma, tra tanti diamanti, Anderlecht si coccola la sua ‘Perla Nera’. Al contrario dell’ex compagno, Aquilani sta facendo leggermente più fatica a conquistarsi le grazie del pubblico del José Alvalade di Lisbona, complice lo scarso utilizzo in campionato. La musica cambia leggermente in campo internazionale, proprio in quell’Europa che Aquilani fece innamorare in un lontano Euro 2004 U-19, vinto allora dagli Azzurrini con il classe ’84 nominato Golden Boy. Sempre in campo per più di 70′, possiamo decisamente affermare che Jorge Jesus vede l’italiano come ‘uomo di coppa’. Ecco poi che alla terza gara – nella goleada dei ‘Leoni’ sullo Skenderbeu – Aquilani ha avuto il merito di aprire le marcature grazie ad un rigori, fornendo una prestazione qualitativa e pratica. Chissà che possa essere proprio questa la serata della svolta portoghese di Alberto. In chiusura segnaliamo anche l’assist per il gol-vittoria di El Shaarawy in Monaco-Qarabag (1-0); avendo raggiunto le 15 presenze nel Principato il riscatto del Faraone da parte dei biancorossi appare ormai una formalità: Adieu Stephan!

MANCINI DI SCORTA – In questo avvio di stagione – seppur per motivi differenti – hanno passato più tempo a scaldare le panchine di Serie A, anziché cercare il gol sul campo. Stiamo parlando di Rossi e Gabbiadini. Che si sia trattato di fioretto o di sciabola, i tiri mancini vincenti di Pepito e Manolo devono aver scosso i rispettivi tecnici in chiave Gerarchie per il Campionato. Dal ‘piede forte’ dei due – oltre ai gol in Coppa – sono partiti messaggi importanti: il recupero dell’Asso Viola continua a tappe morbide ma serrate, l’intera gara disputata – e ahilui persa – contro il Lech Poznan è indice di un’integrità fisica ritrovata. Gode invece di ottima salute Gabbiadini, per lui parlano i numeri: appena 153′ giocati in A e comunque 1 reti e 2 assist; 109′ in Europa prima della doppietta danese. La forma straripante del duo Insigne-Higuain e la duttilità di Callejon gli sbarrano – al momento – la via del campo nel tridente partenopeo. A detta di mister Sarri, comunque, per il ragazzo bergamasco “ci sarà il giusto spazio nel proseguo di stagione”. D’altronde, come dargli torto visti i molteplici impegni che aspettano gli Azzurri, e gli obiettivi che Napoli si prefigge.

    Print       Email

You might also like...

Europei Under 21: Spagna 2 – Germania 1

Read More →