Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Corto Maltese Sotto il sole della mezzanotte

By   /   8 Ottobre 2015  /   Commenti disabilitati su Corto Maltese Sotto il sole della mezzanotte

CortoPellejeroRitorna uno dei personaggi simbolo del fumetto italiano, vera e propria icona della cultura fumettistica, che ha ispirato e ammaliato milioni di lettori in tutto il mondo. Per la prima volta Corto è senza il suo creatore: Hugo Pratt. A riportare sulla scena Corto Maltese sono stati Juan Dìaz Canales e Rubén Pellejero. Per questi due autori la sfida è stata dura, far rivivere un personaggio amatissimo e dalle mille sfaccettature riuscendo anche a dargli una connotazione nuova rispetto a quanto fatto da Pratt.

  La scelta di Canales per la sceneggiatura è di fare ripercorrere a Corto le strade dell’avventura. In ogni pagina c’è un rimando a London, al romanzo della frontiera, ai grandi autori che Pratt ha sempre amato e che Canales utilizza per far proseguire le avventure di Corto Maltese. Tutto inizia con un sogno, un sogno che sembra essere uscito da un romanzo di London ambientato nel grande Nord. Proprio London farà da filo conduttore nella storia di Corto Maltese, i due divenuti amici durante la guerra Russo-Giapponese rimarranno sempre in contato; quando Corto passerà da San Francisco per incontrarlo troverà solamente una lettera che gli farà vivere l’ennesima avventura. Lo stile grafico di Pellejero riprende molto l’ultimo Pratt, quello “minimal” di Mu ma sempre con un tocco personale che evita di far pensare ad una “copia” di Pratt, quella di Pellejero è una reinterpretazione del personaggio e dello stile grafico di Pratt.

  cortopelle2Il volume italiano è opera della Rizzoli-Lizard, casa editrice che negli ultimi anni ha sempre pubblicato i lavori di Pratt. Il libro si presenta bene, cartonato, stampato su ottimi materiali e con tanti extra alla fine del volume, come gli studi dei personaggi e le prove delle copertine. La paura che i fans di Pratt avevano all’annuncio di questo ritorno di Corto era di una mera operazione commerciale per tornare a sfruttare un personaggio ancora indimenticabile per i lettori di tutto il mondo, al contrario i due autori hanno dato prova di talento e soprattuto di amore per Pratt e per il suo personaggio.

  Se per alcuni la storia risulta spesso troppo “frastagliata” c’è da dire che solo conoscendo a fondo il personaggio di Corto e soprattuto Pratt si riescono a cogliere le tantissime citazioni che sono state inserite nella storia. Un esempio lampante di richiamo è la presenza di Slavin, chiaro riferimento al periodo “boxeur” di London o “Il cittadino Ulkurib” rimando al tema del Socialismo rivoluzionario tanto caro a London. Secondo me l’attrattiva del lavoro del duo Canales e Pellejero sono i tanti rimandi all’universo Prattiano che verranno colti dagli appassionati delle opere e della vita del maestro. Un Corto Maltese molto vicino a London ed ai romanzi d’avventura tanto cari a Pratt.

  cortopelle3Un volume che lascia ben sperare per le future avventure di Corto Maltese, non delude i vecchi lettori, i due autori di questo nuovo “capitolo” hanno dimostrato di amare Pratt e di essere dei conoscitori dell’universo Prattiano in toto. Una lettura da non perdere per i fans di Hugo Pratt che troveranno in questo nuovo volume tanti vecchi amici e le atmosfere che hanno reso unico il personaggio creato da Pratt.

 

Una pecca che riguarda il volume è la dicitura in ultima di copertina: “Il ritorno del più grande antieroe del fumetto mondiale” onestamente di definizioni per Corto Maltese ce ne sono centinaia, ma “antieroe” mi sembra il meno adatto. Da leggere!

  Corto maltese. Sotto il sole di mezzanotte. Rizzoli Lizard. Cartonato, Colori. 112 Pag. Euro 20,00

 

 
di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Mask’d: the divine children

Read More →