Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Libri  >  Current Article

L’ultima volta che vidi Parigi

By   /   3 Settembre 2015  /   Commenti disabilitati su L’ultima volta che vidi Parigi

parigi il lamaSe amate Francis Scott Fitzgerald non vi dovete far sfuggire questo volume! I racconti contenuti in questo piccolo, ma grande libro, furono pubblicati originariamente nel 1931. Quindi se avete amato “Tenera è la notte” o “ Il grande Garsby” cercate anche questo gioiellino editoriale. La cosa importante da sottolineare è che esiste anche un bellissimo film intitolato “L’ultima volta che vidi Parigi” tratto dal racconto di Francis Scott Fitzgerald. A mio parere andrebbe visto il film e letto il racconto perché ne scaturisce un insieme davvero meraviglioso e allo stesso tempo poetico e dirompente.

  L’autore descrive l’atmosfera decadente e fatua della società in cui vive. L’immagine che ne dà è priva di valori e dissoluta. Descrive una generazione presa dalla smania di divertirsi e di annegare in fiumi d’alcol, una realtà decadente ed attualissima. Francis Scott Fitzgerald è uno degli scrittori che dovrebbero essere presi come punto di riferimento per chi desidera scrivere. Uno dei grandi esponenti della letteratura americana. Il protagonista è un americano che ha vissuto a Parigi e che ha sposato una ragazza parigina. Con la fine del matrimonio si allontana dalla figlia e torna negli Stati Uniti. Ritrovato l’equilibrio dopo anni vissuti in modo turbolento torna a Parigi per ricongiungersi alla figlia. L’uomo, nonostante le continue tentazioni, è intenzionato a prendersi cura della bambina. La piccola è affidata alle amorevoli cure della zia e dei nonni materni.

  Adatto a tutti.

  Francis Scott Fitzgerald, L’ultima volta che vidi Parigi, Il Lama Editore, 2011, pagine 82, euro 7,50.

 

 

Di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

I giardini di Bagh-e Babur

Read More →