Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Ricordando Hugo Pratt

By   /   20 Agosto 2015  /   Commenti disabilitati su Ricordando Hugo Pratt

prattIl 20 Agosto 1995 a Losanna scompariva uno dei massimi esponenti del fumetto italiano nel Mondo: Hugo Pratt. A 20 anni dalla scomparsa del creatore di Corto Maltese sono ancora tanti, in tutto il Mondo, gli appassionati lettori che continuano ad amare i suoi personaggi. Pratt ha fatto la storia del fumetto in Italia, è stato sempre un “innovatore” in campo fumettistico. Sua la paternità di uno dei primi esempi di super eroe italiano: Asso di Picche. È stato un maestro in terra argentina realizzando veri e propri capolavori (Sgt. Kirk, Ticonderoga) con alcuni grandi della Historietas come ad esempio Héctor Oesterheld.

  Tra le tante storie indimenticabili ci sono “Gli scorpioni del deserto” che trattano le avventure belliche del polacco Koinsky in Africa. La grande epopea americana (figlia dei classici della narrativa USA) di “Wheeling” con personaggi ed ambientazioni generate dalla grande passione di Pratt per i classici (London su tutti, ma anche Cooper, Conrad, ecc.). Tra le tante opere rimaste indimenticabili ci sono i classici della letteratura a fumetti, ad esempio Sandokan, pubblicati sul “Corriere dei Piccoli” e le bellissime avventure edite dalla Cepim (Poi Bonelli) nella collana “Un Uomo un’avventura”.

  Corto1Sicuramente il personaggio simbolo di tutta la produzione artistica di Pratt rimane Corto Maltese. Il marinaio romantico, affascinante, malinconico che finirà per diventare una sorta di “versione a fumetti” dello stesso Pratt; al punto di far fermare la produzione di un film sul personaggio perché Pratt insisteva nel voler interpretare in prima persona Corto. Corto Maltese assumerà un’importanza ed una notorietà unica, sarà uno dei pochi personaggi a fumetti conosciuti anche al di fuori della ristretta cerchia dei lettori di fumetti. La sua importanza diventerà tale che verrà tradotto (ed amato) in tantissime lingue, basti considerare che da pochi mesi è sbarcato anche sul mercato USA in una bella edizione cartonata per IDW. Pratt in Corto Maltese riuscirà ad unire storie, personaggi, ambientazioni e sensazioni come mai nessuno prima di lui; unirà la passione per i classici, la poesia, il mare con l’avventura e la storia. Incontrerà personaggi unici, dei veri e propri miti come Jack London, e soprattuto creerà dei personaggi rimasti impressi nella memoria dei lettori. Il saggio Cranio, il folle Rasputin, amiconemico di Corto, la romantica Pandora e tantissimi altri. Ogni avventura di Corto Maltese faceva immergere il lettore in un mondo nuovo, dall’Oceano alla magica Venezia passando per la perduta Mu, ultima avventura di Corto.

 

Tra pochi mesi Corto Maltese tornerà con una nuova avventura, la prima senza Pratt come autore. Ma come scrisse una volta il creatore di Corto: “Non mi disturba l’idea che un giorno qualcuno possa decidere di continuare le avventure di Corto Maltese”. Questa nuova avventura di Corto Maltese sarà opera di Juan Dìaz Canales (Blacksad) e Rubén Pellejero (Dieter Lumpen). Pratt è stato indubbiamente uno dei maestri della nona arte. A 20 anni dalla sua scomparsa ogni giorno giovani lettori si avvicinano ai suoi personaggi, ormai vere e proprie icone culturali. In edicola vengono spesso riproposte le sue opere, appassionati di lungo corso e nuovi lettori sono sempre pronti ad immergersi nelle atmosfere uniche ed oniriche di Corto, nelle battaglie di Koinsky, nella frontiera di Ticonderoga o nel grande nord del “cinico” Jesuite Joe. corto3Indimenticabile, secondo alcuni insuperabile, artista del disegno e soprattuto della colorazione con gli acquerelli; Pratt nella sua continua evoluzione stilistica ambiva a poter raccontare tutto con una semplice linea. Evidente la sua crescita artistica, dagli esordi in cui si nota la passione per Milton Caniff fino allo stile “minimal” di Mu dove con una semplice “pennellata” dava vita a personaggi e ambientazioni. Un maestro che ha saputo rendersi indimenticabile tramite i suoi tanti personaggi e che ha spaziato tra diversi generi: dai super eroi alle storie di guerra passando per i classici della letteratura a fumetti fino all’indimenticabile Corto Maltese.

  Hugo Pratt rimane ancora oggi un mito, sia per tantissimi lettori innamorati delle sue opere che per tanti autori che sognano, un giorno, di saper infondere nelle loro creazioni un pizzico di poesia come fece il maestro Pratt tanti anni fa.

Pages: 1 2

    Print       Email

You might also like...

Hellboy omnibus vol. 1

Read More →