Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Lo Stato Islamico conquista Palmira

By   /   21 Maggio 2015  /   Commenti disabilitati su Lo Stato Islamico conquista Palmira

PalmiraDopo Ramadi adesso Palmira. La prima alle porte di Bagdad – solo un centinaio di chilometri – e la seconda a poco meno di duecento da Damasco.

Il ritiro delle truppe siriane è avvenuto dopo l’evacuazione dei residenti e sotto la spinta offensiva dei militanti che ora controllano l’intera città, dopo aver catturato le città viciniori di Sukhneh e Amiriyeh, lungo la via del petrolio di al-Halil e Arak.

Il direttore dei musei e delle antichità, Mamoun Abdulkarim, ha fatto sapere che sono state portate in salvo tutte le statue e gli oggetti rimovibili.

Nella parte antica di Palmira ci sono le rovine di una grande città che fu una dei centri culturali più importanti del passato, in cui l’architettura greco-romano si fuse con quella persiana. Dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, insieme a molte altre città come la parte antica di Damasco e Aleppo, il castello di al-Madhiq, il Krak des Chevaliers, l’antica città di Bosra ed alcuni villaggi nel nord della Siria.

A quando le prossime scene di distruzione?

Le principali città irachene e siriane stanno cadendo ad una ad una nelle mani dei militanti dello stato islamico, mentre la comunità internazionale continua a stare alla finestra pensando che qualche bombardamento e qualche drone possano fermare la loro avanzata.
di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

In Congo aumentano casi di Ebola

Read More →