Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Auto usata? Meglio on line!

By   /   11 Maggio 2015  /   Commenti disabilitati su Auto usata? Meglio on line!

Mercato Auto Usate OnlineMuoversi in città… e fuori. Pur incoraggiando sistemi di trasporto in qualche modo “alternativi”, dalla bicicletta al servizio pubblico, passando per il car sharing, in certi casi, si sa, avere a disposizione un’auto propria è un vero toccasana.

La possibilità di decidere, in piena e totale autonomia, tempi e modalità dei propri spostamenti non ha prezzo. Al giorno d’oggi però comprare un’auto un prezzo ce l’ha eccome e sono sempre di più gli italiani che decidono per vetture di seconda mano.

Il trend è in crescita e il mercato dell’usato non sembra essere intaccato dalla crisi che, al contrario, molto probabilmente tende ad incentivarlo. Il più delle volte, infatti, la scelta è dettata soprattutto da esigenze di risparmio. Secondo un sondaggio condotto dall’Osservatorio Linear dei Servizi in più della metà dei casi si tratta, infatti, di questioni economiche, una buona fetta del mercato poi considera l’usato come una scelta intelligente, in pochi seguono semplicemente la moda del momento. E se c’è ancora qualcuno che si rivolge a concessionari e rivenditori “in cane ed ossa”, sono sempre di più quelli che scelgono di affidarsi alla tecnologia per comprare auto usate on line.

Il consiglio è quello di utilizzare sempre siti specializzati per scongiurare le possibili truffe legate a questo moderno business. E’ vero che “chi fa da sé fa per tre” ma è importante imparare a muoversi nel mondo dell’e-commerce per essere tranquilli con i propri acquisti. In ogni caso, le aziende del settore hanno tutto l’interesse a proteggere il mercato on line e si impegnano in prima persona per riconoscere i truffatori e prevenire situazioni spiacevoli. L’acquirente, da parte sua, può tutelarsi effettuando i controlli possibili, magari interpellando le sedi istituzionali preposte ai passaggi di proprietà. Prima di concludere la compravendita è bene assicurarsi, per quanto possibile, della trasparenza, della correttezza e della serietà dell’interlocutore. Tutte cose che, d’altro canto, andrebbero verificate anche nel caso di una compravendita tradizionale.

di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

Suoni “rosa” contro la demenza

Read More →