Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

Race Across Italy: De Osti, 800 km in 39 ore

By   /   19 Aprile 2015  /   Commenti disabilitati su Race Across Italy: De Osti, 800 km in 39 ore

de ostiIl ciclista trevigiano chiude la prima prova del campionato italiano di Ultracycling, 800 chilometri con 11 mila metri di dislivello, al quinto posto di categoria. Ora l’obiettivo diventa l’Ultracycling Dolomitica di settembre.

La fatica ha le sembianze di un orologio: trentanove ore e passa in sella ad una bicicletta. Il sogno, adesso, diventa il podio tricolore. Un obiettivo da concretizzare il primo fine settimana di settembre, sulle strade di casa, in occasione dell’Ultracycling Dolomitica, la grande e attesissima maratona sui pedali organizzata dall’Asd Nova Virtus.

Roberto De Osti ha chiuso la prova inaugurale del campionato italiano di Ultracycling, la Race Across Italy, in 39 ore e 29 minuti, prestazione che, insieme al 18° posto in classifica generale, gli ha fruttato la quinta piazza provvisoria nella categoria under 50 della rassegna nazionale.

La Race Across Italy è una gara massacrante: 800 chilometri, con un dislivello di 11 mila metri, da percorrere nel più breve tempo possibile, centellinando soste e riposo. I ciclisti sono partiti da Silvi Marina, sulla costa abruzzese. Hanno attraversato l’Italia sino a giungere sul mar Tirreno, e da lì, con giro di boa a Nettuno, hanno fatto ritorno nuovamente sull’altra sponda dello Stivale.

Una prova durissima, da autentici temerari, con due ascese del Gran Sasso e una lotta continua contro la fame e il sonno. Molti i ritiri. Accompagnato dalla fidanzata Eleonora e dagli amici dell’Asd Nova Virtus, il trentunenne di Follina ha stretto i denti senza mollare mai. E’ andato in crisi una volta affacciatosi sulla costa laziale, tanto da aver anche dormito una mezz’ora. Ma poi ha ripreso a pedalare, chiudendo la prova, una volta superato il punto estremo di fatica, in discrete condizioni fisiche.

Ora il sogno è il podio tricolore. L’Ultracycling Dolomitica, seconda e decisiva prova del campionato italiano, attende De Osti all’inizio di settembre. Lui ci crede: “Posso farcela”. Le Dolomiti sono le montagne ideali per incorniciare una grande impresa.

    Print       Email

You might also like...

Alessio Carpenè alla “Endurance Tour 2015”

Read More →