Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Tecnologia  >  Current Article

Romecup, l’eccellenza della robotica

By   /   29 Marzo 2015  /   Commenti disabilitati su Romecup, l’eccellenza della robotica

romecup_2015Nell’istituto di istruzione superiore ‘Leonardo Da Vinci‘, di Roma è stata svola la “Romecup 2015”, iniziativa giunta alla nona edizione, che ha come obiettivo far scoprire le opportunità industriali offerte dalla robotica industriale e di servizio ma anche trasmettere competenze chiave ai giovani.

Una due giorni dell’eccellenza robotica a Roma, dove i protagonisti indiscussi della manifestazione sono stati gli studenti che durante il convegno di apertura ‘Robotica, start up e tecnologia’ hanno presentato i loro progetti. “Sono i protagonisti di oggi e sopratutto del futuro – ha detto Paolo Masini – è un’iniziativa alla quale puntiamo molto, insieme a mondo digitale stiamo facendo un grande lavoro e invito tutti i giovani a partecipare. Vogliamo dare una grande opportunità ai ragazzi, anche di apertura mentale, perché i dati ci dicono che il 65% degli studenti farà un lavoro che ancora non è stato inventato pertanto la responsabilità di chi governa la cosa pubblica è importante. E poi – conclude – come ha ricordato più volte Luigi Berlinguer a scuola bisogna anche divertirsi“.

Il liceo ‘Democrito’, l’Itis ‘Pacinotti Archimede’, l’Itis ‘Galilei’, l’Itis ‘Faraday’ di Roma e l’Itis ‘Volta’ di Frosinone hanno dunque raccontato alle aziende, alle start up, ai centri di ricerca, alle università quanto sono riusciti a realizzare nelle loro scuole. Contemporaneamente gli spazi dell’istituto ‘Da Vinci’ si sono trasformati da semplici aule a laboratori e aree espositive. Studenti di ogni età hanno avuto la possibilità di partecipare, oltre che alle competizioni, anche alle attività interattive, alle esibizioni di robotica nonché di visitare stand di aziende, centri di ricerca, università e istituti scolastici.

Alla gara vera e propria partecipano 109 squadre provenienti da 11 regioni italiane. Le categorie della competizione sono: soccer, dance, rescue, explorer e cospace theatre. Venti invece i laboratori interattivi per scoprire la robotica in tutte le sue applicazioni: dal coding alla simulazione e automazione industriale. In totale sono 2500 gli studenti, dalla scuola dell’infanzia alle superiori, che hanno partecipato ai laboratori nelle tre giornate. I vincitori per le categorie open league e soccer light weight parteciperanno ai mondiali di robotica in Cina.

Questi i vincitori del “IX Trofeo Internazionale Citta’ di Roma di Robotica”:
Dance Primary: Ic Gonzaga di Eboli con la squadra ‘Fanta Robot;
Dance Secondary: Iis via Copernico di Pomezia con la squadra ‘ATeAM’;
Rescue Primary: istituto Santa Maria di Roma con la squadra ‘Pixel’;
Rescue Secondary: liceo Marie Curie di Giulianova (TE) con la squadra ‘Curie Red’;
Explorer Junior: Itc Ruiz di Roma con la squadra ‘Proxon’;
Explorer Senior: Iis Pacinotti – Archimede di Roma con la squadra ‘Billy’;
Cospace Theatre: liceo scientifico Democrito di Roma con la squadra ‘Democrito Dance’.

Cerchiamo di dimostrare che con la robotica si può fare impresa – spiega Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale- La robotica e’ un asse importante per costruire un acceleratore giovanile per uscire dalla crisi in tempi ragionevoli. E le scuole stanno dimostrando un entusiasmo contagioso. Hanno presentato oltre 60 prototipi di invenzioni create da studenti giovanissimi, quasi tutti under 18“.

Ora la RomeCup continua nelle scuole e nel Robotic center della Palestra dell’Innovazione, dove si svolgono laboratori quotidiani per studenti di tutte le eta’ e anche workshop di orientamento universitario con il robot umanoide Nao. E nel Fab Lab, costruito secondo le indicazioni del Mit’s center for bits and atoms, i progettisti possono costruire pezzi personalizzati. La RomeCup e’ promossa dalla Fondazione Mondo digitale con il patrocinio di Regione Lazio e Ambasciata americana a Roma, il supporto di Enea, Media Direct/Campus Store, Robotic 3D, Sharebot, C2 Group e Paleos, in collaborazione con Citta’ Educativa di Roma e Palestra dell’Innovazione.

    Print       Email

You might also like...

Il fascino della roulette: storia ed applicazioni moderne

Read More →